Pochi sanno che con questa bevanda comune l’oro ritorna a brillare come prima

Avere un gioiello d’oro sempre lucente, per una donna, è un’ambizione molto difficile da coltivare. Anelli e braccialetti usati quotidianamente vanno incontro a una normale perdita di brillantezza. I detersivi e i saponi, in particolare, a lungo andare, danneggiano la patina del prezioso metallo e l’opacità ha la meglio sulla lucentezza.

Il rimedio più classico, quello della nonna, è quello di far bollire l’oro insieme all’acqua e a un poco di detersivo per i piatti. Dopo aver lasciato raffreddare, pulire con un panno intriso di alcol demineralizzato. Questo metodo, come tutte le cose classiche, va bene un po’ per tutte le stagioni, ma forse ci può essere di meglio.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Pochi sanno che con questa bevanda comune l’oro ritorna a brillare come prima

E allora proviamo a pensare a cosa può restituire brillantezza al nostro oro in maniera alternativa. Utilizzando una bevanda che non manca mai nelle nostre case. Una bevanda che è sinonimo dello stare insieme, dell’amicizia, della goliardia, dell’unione amicale. Un termine che utilizziamo quando vogliamo incontrare qualcuno, un amico intimo o uno che non vediamo da tempo. Quando vogliamo trascorrere una bella serata con una persona a noi cara. Terminati gli indizi, ecco svelato il mistero.

Pochi sanno che con questa bevanda comune l’oro ritorna a brillare come prima e questa bevanda è la birra. Acqua, lievito, malto d’orzo e luppolo, gli ingredienti base di cui è costituita. E proprio questi ingredienti possono aiutare a ridare nuovo vigore al nostro oro.

Intingendo un panno di cotone nella birra e iniziando a strofinare, piano piano si vedrà che il metallo riprenderà brillantezza. Il giallo dell’oro tornerà a risplendere in men che non si dica. Al termine della lucidatura, poi, con un panno asciutto si potranno togliere residui e impurità, prima di tornare a indossare nuovamente il gioiello.

Un metodo veramente facile, veloce e indolore per ottenere un risultato molto buono, senza l’utilizzo di additivi chimici. Chiaramente, se il gioiello necessita di una pulizia più approfondita, sarà sempre meglio portarlo dall’orafo. Nel caso, invece, servisse solo ridargli un po’ di brillantezza, ecco che la birra è la sostanza ideale per raggiungere l’obiettivo. E con quella rimasta, si può decidere di fare un aperitivo con gli amici, per mostrare loro un’altra qualità della bevanda della convivialità. Quella di far tornare a splendere i nostri gioielli, ridando loro quel bel colore giallo lucente che tanto cattura l’attenzione di tutti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te