Pochi riusciranno a resistere a questa calda e invitante zuppa di pesce da leccarsi i baffi

Quando fuori fa freddo ed il tempo non è dei migliori, l’ideale è riscaldarsi con pasto caldo ed avvolgente.
Una ricetta davvero fenomenale in questo senso potrebbe essere una zuppa di pesce da realizzare con prodotti ittici freschi e di stagione.
Tra poco sveleremo tutti i passaggi necessari per realizzarla e, anche se può sembrare lunga e complicata, in realtà darà molte soddisfazioni.

Infatti, pochi riusciranno a resistere a questa calda e invitante zuppa di pesce da leccarsi i baffi

Per realizzare una deliziosa zuppa di pesce avremo bisogno di:

  • 8 gamberi;
  • una gallinella da circa mezzo chilo;
  • 400 grammi di seppie;
  • 4 triglie per un totale di mezzo chilo;
  • 1 chilo di cozze;
  • mezzo chilo di passata di pomodoro;
  • vino bianco;
  • sedano, carote, cipolla;
  • olio EVO, aglio, prezzemolo;
  • sale e pepe.

Procedimento

Innanzitutto, se non riusciamo ad acquistarle già pulite, bisogna eviscerare ed eliminare la testa, la coda e la lisca della gallinella e delle triglie. Fatto ciò, tagliamo le rispettive carni a cubetti e conserviamone gli scarti, insieme alle teste ed ai carapaci dei gamberi. Il tutto, infatti, ci servirà tra poco per realizzare un brodo di pesce davvero squisito e saporito.

Procediamo quindi facendo un trito di carote, sedano e cipolla da versare in un ampio tegame con uno spicchio d’aglio ed un filo d’olio EVO. Lasciamo rosolare per qualche minuto e dopo di che aggiungiamovi gli scarti dei pesci insieme ai gambi di prezzemolo. Copriamo il tutto con dell’acqua e lasciamo cuocere per due ore dal bollore. Durante la cottura sarà poi necessario, ogni tanto, controllare la schiuma che si formerà in superficie, perché andrà eliminata.
Nel frattempo, immergiamo le cozze in acqua salata (35 grammi di sale per ogni litro). Dopo circa un’oretta iniziamo a pulirne i gusci con una paglietta d’acciaio e risciacquiamole nuovamente sotto l’acqua corrente.
Una volta eliminate quelle rotte, o che vanno a galla, versiamole in un tegame con olio ed aglio e lasciamole cuocere. Quando saranno tutte dischiuse, preleviamo le cozze e filtriamo il liquido un paio di volte attraverso un colino.

Continuiamo nella nostra preparazione

Ora occupiamoci delle seppie, che andranno pulite, tagliate a striscioline e rosolate leggermente per 4 minuti con olio ed aglio. Trascorso il tempo necessario, sfumiamo con del vino bianco e, dopo averlo fatto evaporare, versiamo la passata di pomodoro e l’acqua delle cozze. Cuociamo per circa una mezz’oretta ed intanto filtriamo il brodo di pesce attraverso un colino. Fatto ciò, versiamo il brodo nel sughetto, aggiungendo i pezzi di gallinella e di triglie ed i gamberi sgusciati. A 5 minuti dalla fine della cottura, accorpiamo anche le cozze e qualche guscio, che farà da guarnizione, con una spolverata di prezzemolo. Così facendo, pochi riusciranno a resistere a questa calda e invitante zuppa di pesce da leccarsi i baffi. Serviamo la zuppa quando è ancora calda, magari accompagnandola a delle fette di pane arrostiti sulla piastra.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te