Pochi passi per pulire la gabbietta del criceto e farlo stare bene

Molti adulti e bambini hanno uno o più criceti in casa. Questi animaletti piccoli e teneri piacciono a tantissime persone. Nonostante la loro grandezza e la loro morbidezza, tenere in casa dei criceti comporta avere molte responsabilità. Dobbiamo dedicare a loro praticamente lo stesso tempo che daremmo al cane o al gatto di casa.

La pulizia della gabbietta

I criceti richiedono attenzioni e cure. Tra queste c’è il tenere pulito l’ambiente in cui vivono. In questi casi si tratta della gabbietta. Ciotole, beverini e giochi devono essere puliti con regolarità. Allo stesso modo, bisogna tenere pulito il fondo.

Pulire regolarmente la gabbietta del nostro criceto lo farà stare meglio. Un ambiente sporco potrebbe addirittura mettere a rischio la salute del nostro animaletto domestico. Servono solamente pochi passi per pulire la gabbietta del criceto e farlo stare bene. Per farlo, ricordiamoci di non usare agenti chimici. No, quindi, a candeggina e simili. Puntiamo, invece, su prodotti delicati inodori e disinfettanti.

Pochi passi per pulire la gabbietta del criceto e farlo stare bene

Osserviamo ogni giorno la gabbietta del nostro animaletto. Togliamo gli escrementi visibili, i residui di cibo e l’acqua sporca. Riempiamo nuovamente la beverina e aggiungiamo del substrato se è necessario.

Una volta a settimana occupiamoci della pulizia profonda della gabbietta. Prima di tutto dobbiamo spostare il criceto in un luogo tranquillo. Facciamo questa operazione con delicatezza per non spaventare il criceto. Quando la gabbietta è libera, svuotiamola completamente. Buttiamo via la lettiera e puliamo bene il fondo. Laviamo anche le griglie o le pareti della gabbietta. Strofiniamo bene per rimuovere ogni residuo di sporco.

Facciamo la stessa operazione anche per i giochi, la ruota e gli altri oggetti che abbiamo messo nella gabbietta del criceto. Facciamo particolare attenzione agli oggetti in legno. Se sono ammuffiti gettiamoli. Quindi facciamo asciugare il tutto. In inverno possiamo far asciugare gabbietta e oggetti vicino a un termosifone. D’estate, invece, possiamo farli asciugare al sole.

Infine, copriamo il fondo della gabbietta con il substrato specifico e rimettiamo tutti gli oggetti al proprio posto. Facciamo anche rientrare il nostro criceto e lasciamogli del tempo per riambientarsi.

Consigliati per te