Pochi ostacoli dinanzi al rally natalizio dei mercati azionari. I livelli che potrebbero negare lo scenario rialzista

Proprio in un anno dove le probabilità non sono alte per avere un rally di fine anno, sembra profilarsi uno scenario diverso. Infatti e fino a prova contraria, al momento sembrano esserci pochi ostacoli dinanzi al rally natalizio dei mercati azionari.

Come al solito in questa rubrica, di giorno in giorno, andremo a mantenere il polso della situazione per convalidare o meno la tendenza in corso e il successivo scenario. Cosa attendere nei prossimi giorni?  Ora andremo ad analizzare la situazione attuale dei prezzi, come questi “si incastrano” nello scenario di previsione annuale e quale direzione invece  hanno in corso i mercati e quale potrebbero continuare ad avere.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

I mercati hanno chiuso la giornata di contrattazione del 20 novembre ai seguenti prezzi:

Dax Future

13.124

Eurostoxx Future 

3.463

Ftse Mib Future

21.680

S&P 500 

3.557,54

Dopo questa ulteriore settimana di contrattazione cosa possiamo aggiungere alla nostra analisi e strategia  di investimento?

La previsione annuale proietta ribassi imminenti

In blu il grafico delle Borse mondiali fino alla chiusura del 20  novembre.

In rosso la nostra previsione annuale su scala settimanale  per il 2020
blank

La tendenza si accoderà alla previsione oppure quest’anno dopo una forte coincidenza fra previsione e andamento dei mercati, si chiuderà l’anno in antitesi fra i due? Potrebbe essere che l’ultimo scorcio dell’anno vada in direzioni opposte. Infatti, la tendenza rialzista in corso ci sembra molto robusta e fra alti e bassi, potrebbe partire un’ulteriore accelerazione fino al prossimo setup annuale del 14 dicembre.

Pochi ostacoli dinanzi al rally natalizio dei mercati azionari

Di seguito i livelli per definire la tendenza in corso e per portare a proprio vantaggio l’andamento dei grafici.

Dax Future

Inizio di un ribasso solo in chiusura del 27 novembre  inferiore ai 13.597. Possibile inizio di un ritracciamento solo con una  chiusura giornaliera del 23 novembre inferiore a 12.597. Tendenza rialzista quindi con obiettivo primo a 13.775.

Eurostoxx Future

Inizio di un ribasso solo in chiusura del 27 novembre  inferiore ai 3.436. Possibile inizio di un ritracciamento solo con una  chiusura giornaliera del 23 novembre inferiore a 3.436. Tendenza rialzista quindi con obiettivo primo  a 3.595.

 Ftse Mib Future

Inizio di un ribasso solo in chiusura del 27 novembre  inferiore ai 20.980. Possibile inizio di un ritracciamento solo con una  chiusura giornaliera del 23 novembre inferiore a 21.465. Tendenza rialzista quindi con obiettivo primo a 22.640

S&P 500

Inizio di un ribasso solo in chiusura del 27 novembre inferiore ai 3.511. Al momento è in corso un ritracciamento. Nuovi rialzi  solo con una  chiusura giornaliera del 23 novembre superiore a 3.585,22. Attendere  sviluppi.

C’è debolezza a Wall Street e proprio il 23 novembre darà indicazioni su nuovi rialzi o ulteriori ritracciamenti. Gli altri mercati analizzati continuano ad essere impostati  al rialzo. Seguiremo gli sviluppi.

Consigliati per te