Pochi lo sanno, ma questo è l’unico modo sicuro per lavare i cuscini in memory foam

Chi è amante della pulizia vorrebbe rendere la propria casa un tempio. Questo sia per migliorare il proprio umore sia per rendere confortevole la propria routine quotidiana all’interno dei propri spazi. Per questo coloro che la pensano in questo modo spendono molto tempo a rassettare e a mettere in ordine. Esistono però deli oggetti che sono veramente difficili da trattare. Alcuni si possono portare alla propria lavanderia di fiducia, per altri invece bisogna dimenticarsi l’approccio tradizionale.

Oggi parliamo proprio di alcune cose appartenenti a quest’ultimo gruppo. Infatti pochi lo sanno, ma questo è l’unico modo sicuro per lavare i cuscini in memory foam. Vediamo insieme come si possono igienizzare per ottenere la massima pulizia fra le nostre lenzuola.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

I vantaggi di acquistare un cuscino in schiuma poliuretanica

I cuscini in schiuma poliuretanica sono una vera e propria manna per le notti di sonno. Infatti il materiale con cui sono fatti ci permette di appoggiare la testa nella maniera più funzionale possibile. In questo modo riesce a regalare a chi lo utilizza il massimo del comfort e del relax. Inoltre la loro composizione non permette la prolificazione di acari e batteri, come invece avviene in altri tipi di tessuto. È quindi un ottimo alleato per la salute e il benessere dei soggetti allergici. Sono poi parecchio resistenti e mantengono la loro funzione a lungo. Infatti generalmente durano almeno tre anni.

Pochi lo sanno, ma questo è l’unico modo sicuro per lavare i cuscini in memory foam

Questi però non si possono lavare, perlomeno non nel senso più comune del termine. Infatti non possono essere messi a contatto con la lavatrice. Un normale ciclo con detersivo finirebbe per disintegrarli, sciogliendoli e rendendoli del tutto inutilizzabili. Solo le loro fodere possono essere messe nel cestello come il resto della biancheria che teniamo nell’armadio. Però si possono pur sempre igienizzare a secco. Basta comprare infatti dei prodotti specifici che si possono trovare facilmente in commercio.

In alternativa però si può sempre optare per una soluzione più economica. Basta infatti munirsi di una bella dose di bicarbonato di sodio e cospargere abbondantemente tutti i lati del cuscino e massaggiare poi per qualche minuto. Alla fine bisogna poi lasciarlo per alcune ore sotto la luce del sole. In questo modo riusciremo a igienizzare naturalmente il tutto senza sforzi e senza dover spendere un centesimo.

Approfondimento

Ecco quante volte bisognerebbe lavare le lenzuola e rifare il letto secondo la scienza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te