Pochi lo sanno ma questi 3 squisiti vini neri italiani si sposano alla grande col pesce creando un’unione sublime

Vola sempre più alto l’export dei vini italiani. Nonostante la classica concorrenza della Francia e di paesi emergenti come Cile e Australia. Attendiamo con curiosità i dati del 2021, che arriveranno ovviamente col nuovo anno, nella speranza comunque di ulteriori progressi. Basti pensare che, nonostante le difficoltà che sappiamo tutti, nel 2020 è aumentato del 12% l’export dei nostri vini rispetto all’anno precedente. Da sottolineare i dati che potrebbero essere davvero importanti grazie anche ai dazi doganali tolti dagli Stati Uniti. Tornando invece a noi, è tempo di pensare ai vini che porteremo a tavola per le feste. Pochi lo sanno ma questi 3 squisiti vini neri italiani si sposano alla grande col pesce creando un’unione sublime. In molte regioni il pesce sarà presente sia a Natale che a Capodanno e quindi dovrà essere abbinato con del buon vino.

Un Chianti giovane per i sughi col pesce

Se vogliamo abbinare un vino rosso al sugo del pesce, nulla di meglio di un Chianti “giovane”. Magari anche un bel Novello, soprattutto se il sugo presenta del pomodoro. Non dobbiamo stupirci assolutamente perché la cucina moderna ama abbinare il pesce al vino rosso. Come potrebbero consigliare anche i grandi sommelier. Oltre al sugo per la pasta, il Chianti potrebbe sposarsi molto bene anche col pesce azzurro e col pesce spada. Molti abbinamenti moderni amano servire un rosso di questo genere soprattutto per le cotture semplici come potrebbe essere quella alla piastra. Con tutto il sapore genuino e originale del pesce, il Chianti ci andrebbe proprio a nozze.

Pochi lo sanno ma questi 3 squisiti vini neri italiani si sposano alla grande col pesce creando un’unione sublime

Il Bardolino nasce e cresce sul lago di Garda. Sterminate distese di questo vitigno pregiato popolano le suggestive colline dell’entroterra gardesano. Pur essendo un rosso, il Bardolino è abituato all’abbinamento col pesce del suo lago. Capita infatti molto spesso di assaggiarlo in zona, per esempio col lavarello fatto ai ferri. Senza considerare che bene si abbina anche a un bel piatto croccante di fritto misto fatto con pesce lacustre. Ma, se amiamo in modo particolare il persico, ecco che il Bardolino, sia rosso che chiaretto, farà proprio al caso nostro.

Anguilla e capitone col Nero d’Avola

Probabilmente parlare di abbinamento di pesce e nero d’Avola qualche anno fa sarebbe stato abbastanza impensabile. Oggi, invece, molti sommelier suggeriscono questo splendido vino soprattutto con pesci decisi come:

  • anguilla;
  • capitone, femmina dell’anguilla;
  • tonno fresco;
  • pesce spada.

Particolarmente suggerito l’utilizzo di questo vino con cotture arricchite di sugo e di salse pronte al condimento. Un matrimonio di sapori che si sosterranno l’uno con l’altro per un’esperienza culinaria davvero piacevole.

Approfondimento

Finalmente svelata l’alimentazione segreta degli atleti più famosi che aiuterebbe ad aumentare i muscoli anche senza sforzi fisici e sport quotidiano

Consigliati per te