Pochi lo sanno ma con soli due ingredienti e 1 riciclato in cucina potremmo realizzare un piatto ricco di vitamine

Spesso in cucina ci capita di sprecare ingredienti che magari potremmo riutilizzare per comporre altre preparazioni. Nella nostra società, lo spreco di cibo è ormai divenuto sempre più un fenomeno sociale. Ciononostante, nella cucina della tradizione, la classica cucina casalinga, ci sono diverse ricette che grazie alla fantasia riutilizzano gli avanzi alimentari. Ritroviamo alcuni esempi nella cucina regionale: la frittata di maccheroni, la ribollita o il pancotto. Perché alle volte basta davvero un pizzico di fantasia, l’aggiunta di pochi ingredienti, per combattere lo spreco e creare nuove ricette spaziali. Così con pochi ingredienti, possiamo creare e ricreare in cucina pietanze davvero appetitose.

Il sapore della tradizione

Da qualche anno, a piccoli passi, sta tornando in voga la cucina del riciclo, con ricette anti-spreco che stanno via via riprendendo piede. Un tipo di cucina che in un certo senso riesce a farci fare un salto a ritroso nel tempo. È quella tradizione culinaria italiana basata su tantissime ricette povere, in cui è possibile riutilizzare ingredienti di scarto rielaborandoli per produrre ricette gustose e sorprendenti. È in un certo senso la cucina della nonna. Quella cucina basata sulla convinzione secondo cui ‘del maiale non si butta via niente’.

Si tratta soltanto di ‘fare di necessità virtù’ aggiungendo ai nostri piatti un tocco di creatività per creare ricette gustose e a costo zero. Combattere gli sprechi sotto quest’ottica diventa anche una missione, una sfida casalinga in cui ognuno di noi può contribuire a preservare l’ambiente.

Pochi lo sanno ma con soli tre ingredienti e 1 riciclato in cucina potremmo realizzare un piatto ricco di vitamine

Ed ecco che con pochi ingredienti, di cui uno riciclato, possiamo creare un piatto da grandi chef ricco di vitamine. Molti di noi, quando consumano il tonno in scatola, solitamente gettano l’olio esausto. Diversamente si potrebbe pensare di non gettarlo via ma riutilizzarlo in cucina. Dunque, con il riciclo dell’olio delle scatolette di tonno, un pezzettino d’aglio, un po’ di prezzemolo fresco e un peperoncino, potremmo creare una meravigliosa spaghettata.

Sarà un piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino differente rispetto ai consueti, poiché l’olio delle scatolette di tonno sarebbe ricco di vitamine e gusto. Difatti, secondo una ricerca, l’olio assorbirebbe dal tonno in scatola vitamine ed acidi grassi e quindi conterrebbe una piccola percentuale di vitamina D ed omega 3.

Pochi lo sanno ma con soli tre ingredienti e 1 riciclato in cucina potremmo realizzare un piatto ricco di vitamine, gustoso e ricco di sapori.

Approfondimento

Svelato il segreto per cremosissimi spaghetti aglio e olio senza peperoncino ma super saporiti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te