Pochi lo fanno ma dovremmo dare più spesso al nostro cane questo alimento

Proprio come per noi umani, anche per i nostri amici a quattro zampe una buona alimentazione è la base per mantenersi in salute e in ottima forma.

I cani devono seguire una dieta sana ed equilibrata e quanto più consona alle loro caratteristiche ed esigenze. In ogni fase della loro crescita.

A maggior ragione, in presenza di patologie croniche o allergie, meglio chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia e seguire scrupolosamente le sue indicazioni.

Tra riso, carne, verdura e crocchette, c’è però un alimento che non compare quasi mai nella dieta di Fido. Ed è un grave errore.

A breve affronteremo il discorso della presenza di pesce nell’alimentazione canina.

Pochi lo fanno ma dovremmo dare più spesso al nostro cane questo alimento

Chissà perché, si tende a pensare al cane come ad un carnivoro. In realtà, i veterinari ritengono il pesce una valida fonte proteica da somministrare al cane spesso.

I cani possono mangiare indistintamente sia pesce azzurro che pesce bianco.

Ampia scelta quindi tra salmone, sgombro, nasello, merluzzo, sarde e aringhe.

Il pesce azzurro, un po’ più calorico ma vanta un elevato apporto di grassi Omega 3, è utile per rafforzare il sistema immunitario e migliorare salute e aspetto del pelo. Il pesce bianco, invece, con meno calorie, è ideale se il nostro cane è in sovrappeso.

Quali benefici

Sappiamo che il pesce è un’ottima fonte di proteine e di grassi buoni per noi umani. Ma quali sono i benefici che ne può trarre un cane?

Dal pesce i cani ricavano calcio e vitamina D, utili per la salute delle articolazioni e per rafforzare denti e ossa.

Alcune tipologie di pesce, come sgombro e salmone, sono ricchissimi di sali minerali e vitamine, fondamentali per rinforzare il sistema immunitario.

Gli Omega3, i famosi “grassi buoni”, sono molto importanti per la salute e la lucentezza del pelo. Eccezionali antinfiammatori, gli Omega3 sono inoltre particolarmente indicati per i cani affetti da artrite o altre malattie infiammatorie.

Il salmone è infine un’ottima fonte di vitamina A, che preserva la vista del cane rallentando malattie degenerative degli occhi.

Insomma, pochi lo fanno ma dovremmo dare più spesso al nostro cane questo alimento perché i vantaggi sono davvero incredibili e numerosi.

Se il nostro cane non ha mai mangiato pesce, meglio cominciare gradualmente. Diamogli solo qualche boccone per verificare che non abbia intolleranze o che faccia fatica a digerirlo.

Approfondimento

Come nutrire al meglio e in maniera equilibrata il nostro cane in estate.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te