Pochi lo direbbero ma questa razza di cane affettuosa e docile è super raccomandata per gli anziani a questa condizione

I cani ci accompagnano nel sentiero della vita. È ovvio che quando siamo giovani possiamo gestire qualsiasi tipo di cane. Per gli over 60 invece, quando la reattività e la mobilità potrebbero iniziare ad essere inferiori, la scelta del cane dovrebbe essere fatta con maggiore ponderazione. Infatti vale assolutamente la pena accompagnarsi ad un cane anche in età avanzata. Sono indiscutibili i vantaggi che possono portare. Sono un incentivo a passeggiare e a prendersi cura di una creatura costantemente. E soprattutto sono degli amici presenti ed affettuosi. Certo, la scelta deve essere fatta consapevolmente con riguardo al tipo di cane da scegliere.

Un cane pulito, affettuoso e rispettoso delle gerarchie, sarà sicuramente preferibile ad uno per indole più tendente ad essere sporco, solitario ed anarchico. Così si finisce per immaginare che solo i cani di piccola taglia possano essere dei validi compagni. Normalmente si consigliano, cioè, agli anziani razze come i carlini oppure i barboncini nano. Eppure, ci sono razze meravigliose, magari un pochino più grandi di stazza, ma che possono regalare grandissime emozioni. Pochi lo direbbero ma questa razza di cane affettuosa e docile è super raccomandata per gli anziani a questa condizione.

Meglio ancora se con un giardino a disposizione

Molti lo associano esclusivamente alle corse. Ma, sebbene sia una sua grandissima qualità fisica, questo cane ha anche delle straordinarie capacità comportamentali e di indole. Si tratta del piccolo levriero italiano. È il più piccolo dei levrieri (si può infatti tranquillamente definire un cane di taglia media) e, per quanto la sua fama lo preceda, ha un’indole estremamente calma, silenziosa e facile da gestire. Questo a differenza del parente più grande, che ha doti caratteriali molto più difficili. Nonostante le qualità fisiche, peraltro, non si tratta affatto di un cane irruente ed energico.

Ha un contatto molto forte con il padrone e riesce a creare dei legami profondi. Nei secoli è passato da essere considerato un cane da caccia fino ad essere considerato una razza da compagnia. Sicuramente preferirebbe avere uno spazio in cui correre quotidianamente, che sia un’area cani o un giardino. L’indole antica da qualche parte deve pur persistere. Anche se bisogna dire che si adatta bene anche alle passeggiate urbane. Questi cani inoltre hanno un lineamento elegante ed un colore vivace. Sono insospettabilmente tranquilli nel corso della giornata. Per ultimo, hanno un pelo corto. Ciò significa avere pochi fastidi nella gestione della pulizia, dalla toelettatura all’asciugatura. Ricercano spesso il contatto fisico con il padrone, fatto che può essere fonte di grande soddisfazione per il nuovo proprietario.

Pochi lo direbbero ma questa razza di cane affettuosa e docile è super raccomandata per gli anziani a questa condizione

Quando, insomma, si sceglie un cane per un padrone dall’età avanzata, è bene tenere a mente non solo la grandezza del cane, ma anche altri canoni quali l’adattabilità e l’affetto. L’amicizia tra un padrone anziano ed un cane può essere di stimolo e mutuo beneficio. Per quanti stessero cercando dei consigli legati esclusivamente ai cani d’appartamento per le persone anziane, ecco qualche dritta. Per chi infine porta a spasso il cane, occhio a questa notizia. Perché forse non lo sanno, ma per essere obbligati a pagare una valanga di danni, non è necessario che il cane che lasciamo incustodito morda qualcuno.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te