Pochi lo conoscono anzi molti lo scartano ma non sanno che è un pesce pregiato che costa pochi euro e dalle carni magre sode e con pochissime spine

Meglio conosciuto con il nome di spigola, il branzino è un pesce pregiato ricco di proteine e povero di grassi. È un pesce magro, ricco di sali minerali, potassio, fosforo, calcio, magnesio, vitamina A, vitamina D.

Dalle carni magre, sode e con poche lische è un pesce che si presta a qualsiasi tipo di cottura: in padella, al forno, al cartoccio, al vapore ed anche alla brace. Utile come secondo piatto è ottimo anche come condimento per i primi piatti, magari accompagnati da un gustoso sugo.

Pochi lo conoscono anzi molti lo scartano ma non sanno che è un pesce pregiato che costa pochi euro e dalle carni magre sode e con pochissime spine

È importante al momento dell’acquisto, che sia al supermercato o dal pescivendolo di fiducia, assicurarsi che il pesce sia fresco e non avariato. È possibile valutare ciò prestando attenzione ad alcuni particolari, come le branchie che devono essere rosse, gli occhi non infossati e la pelle brillante.

Come cucinarlo

Un pesce poliedrico che si presta alla preparazione di numerose ricette, possiamo decidere di consumarlo intero oppure in filetti.

Un modo semplice ma veloce, e soprattutto davvero squisito, per consumare il branzino, è quello di consumarlo al forno. È un secondo di pesce classico realizzabile in pochi minuti, per il quale può essere utilizzato anche il pesce congelato.

Basterà preparare delle verdure a cubetti, patate, carote, pomodorini e metterli in teglia con un filo d’olio e sale, cuocerle in forno statico per dieci minuti.

Intanto pulire e sviscerare il branzino, aggiungere al suo interno un pizzico di sale e una foglia di alloro. Adagiarlo sulla leccarda con le verdure e cuocere in forno per 115 minuti.

Una volta pronto, aggiungere qualche fogliolina di basilico, e servire. Una valida alternativa è quello di cuocerlo al forno con l’aggiunta di erbe aromatiche, come ad esempio la salvia, l’origano, o più semplicemente lo zenzero.

È un pesce che è consigliabile consumare appena cotto, ma nel caso può essere conservato in frigo per 24 ore.

Ebbene, Pochi lo conoscono anzi molti lo scartano ma non sanno che è un pesce pregiato che costa pochi euro e dalle carni magre sode e con pochissime spine.

Approfondimento

In pochi lo sanno ma questo pesce protagonista dei piatti estivi è povero di grassi e ha meno di 80 kcal per 100 g

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te