Pochi ingredienti per preparare dei deliziosi biscotti tipici piemontesi

I dolci sono una delle prime cose che vengono in mente se si pensa alla cucina piemontese. Esistono moltissimi biscotti, torte e cioccolatini che provengono direttamente dalla tradizione culinaria del Piemonte. Come non citare la golosissima torta Zurigo originaria di Pinerolo? Allo stesso modo è impossibile dimenticarsi dei gianduiotti e dei cri cri.

Nella tradizione piemontese ci sono anche dei biscotti più poveri, ma non per questo meno golosi. Per esempio, ci sono le paste di meliga. Il loro nome deriva dalla parola “melia”, che in piemontese significa mais. Questa derivazione non è casuale. Infatti la ricetta delle paste di meliga prevede l’uso della farina di mais. Vediamo come prepararle!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Pochi ingredienti per preparare dei deliziosi biscotti tipici piemontesi

Ecco cosa ci servirà per preparare le paste di meliga:

a) 250 g di farina di mais;

b) 250 g di farina di frumento;

c) 250 g di zucchero semolato;

d) 270 g di burro;

e) 3 uova;

f) mezza bustina di lievito.

Procedimento

Vediamo come utilizzare questi pochi ingredienti per preparare dei deliziosi biscotti tipici piemontesi. Togliere il burro dal frigo e lascialo a temperatura ambiente per circa 10 minuti. Mentre il burro si ammorbidisce unire la farina di mais a quella di frumento in una ciotola grande. Aggiungere anche lo zucchero, le uova e lo lievito. Tagliare il burro a dadini e metterlo nella ciotola.

Impastare il tutto. Inizialmente aiutarsi con una forchetta, quindi si può anche procedere con le mani. Preparare a portata di mano una teglia coperta dalla carta da forno. Versare l’impasto in una sac à poche con l’imboccatura grande. Spremere la sac à poche mentre si fanno movimenti circolari per creare le paste di meliga. Infornare a 180° C per circa 30 minuti. Sfornare e lasciar raffreddare prima di mangiare queste deliziose paste secche tipiche piemontesi. Anche se non sono light, sono talmente buone che è difficile smettere di mangiarle!

Consigliati per te