Pochi e semplici trucchi per risparmiare sulla bolletta del riscaldamento

Pochi e semplici trucchi per risparmiare sulla bolletta del riscaldamento. Diciamolo,l’arrivo dell’inverno ci porta molto spesso a” battere i denti”ma più che per il freddo, per la paura della bolletta del riscaldamento. Conoscere pochi e semplici trucchi per risparmiare sulla bolletta del riscaldamento, può aiutarci ad affrontare le rigide temperature invernali con maggiore serenità.

Prima di tutto verificare gli impianti

Sicuramente la prima cosa da fare è verificare l’efficienza del proprio impianto di riscaldamento e nel caso, intervenire per migliorarlo così da poter risparmiare energia.

La manutenzione degli impianti è certamente il primo passo per ottenere risparmi considerevoli.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

L’efficienza di una caldaia, ad esempio, è fondamentale non solo per abbassare i costi della bolletta ma anche per ridurre le emissioni inquinanti. Una caldaia a condensazione, ha un’efficienza maggiore di quella tradizionale permettendo una resa del 20-30% in più e una conseguente riduzione dei consumi.

Le valvole termostatiche ,rese obbligatorie nei condomini a partire dal luglio 2017, vengono installate sui termosifoni e permettono di regolare il flusso dell’acqua calda di ciascuno di essi sulla base della temperatura impostata.

Il riscaldamento autonomo è un impianto indipendente che consente una regolazione delle temperature e di accensione o spegnimento sulla base delle proprie necessità. Questa soluzione è più indicata per villette o piccoli edifici, poiché presenta costi più alti di manutenzione

Pochi e semplici trucchi per risparmiare sulla bolletta del riscaldamento

Per prima cosa,scegliere la giusta temperatura da impostare .

Dovrebbe essere sempre tra i 18 e i 20 gradi. Più si aumenta la temperatura più la bolletta sale dell’8-9%. Una buona abitudine sarà anche quella di abbassarla di almeno 4 gradi quando non siamo in casa. Temperature interne troppo alte ,comunque,sarebbero dannose non solo per il portafoglio, ma anche per la salute.

E’ importante evitare di tenere le finestre aperte troppo a lungo e di posizionare tende, mobili o schermi davanti ai termosifoni, in quanto andremmo ad aumentare gli sprechi di calore.

Un ulteriore trucco consiste nello schermare le finestre durante la notte, chiudendo persiane e tapparelle. In questo modo le dispersioni di calore verso l’esterno si ridurranno molto.

Facciamo attenzione anche all’impostazione della temperatura dell’acqua che, in generale non dovrebbe superare i 45 gradi per garantire un buon risparmio sulla bolletta!

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.