Pochi conoscono questo piatto giapponese gustosissimo che aiuta a contrastare i dolori reumatici e il diabete ed è ricco di vitamine

Si chiama Nishime ed è una fantasia di verdure stufate condite con salsa di soia o tamari.

Cos’è Nishime?

Nishime è un metodo di cottura della cucina macrobiotica, che prevede una lenta cottura delle verdure. Pochi conoscono questo piatto giapponese gustosissimo che aiuta a contrastare i dolori reumatici e il diabete ed è ricco di vitamine.

Le verdure si inseriscono nella pentola a strati, “nell’ordine contrario rispetto a come crescono in natura”, dice la ricetta originale, e si lasciano stufare.

Ma cosa ci serve per questa gustosissima ricetta?

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 pezzi di alga kombu
  • 2 cipolle
  • 3 carote
  • mezzo cavolfiore o verza
  • 1 rapa e/o 1/2 daikon
  • salsa Shoyu o Tamari

Preparazione:

Dopo aver messo a mollo l’alga per una mezzora (cambiare l’acqua almeno una volta), la si taglia a pezzetti piccoli.

La verdura, invece, dopo averla lavata, di taglia o a fette grandi o a grossi pezzi.

Ora in una casseruola (preferibilmente di ghisa a fondo spesso) si vanno a posizionare le verdure a strati. Si prepara il fondo con le alghe e si posiziona sopra uno strato di cipolle. A seguire la zucca, le carote, il daikon e infine il cavolfiore (o verza).

A questo punto si aggiunge dell’acqua. Non serve che l’acqua copra tutto perché il vapore e l’acqua che uscirà dalle verdure manterranno la morbidezza del preparato. Non serve aggiungere altra acqua.

Si lascia cucinare fiamma bassissima per circa dai 30 ai 45, aggiungendo ogni tanto un po’ di salsa Shoyu o Tamari (oppure salsa di soia).

Alla fine si mescolano le verdure e si condiscono, a piacere, con dell’olio di sesamo o di lino.

Quali sono i benefici di questo piatto giapponese gustosissimo che aiuta a contrastare i dolori reumatici e il diabete ed è ricco di vitamine che pochi conoscono?

Un primo beneficio è dato dal fatto che la cottura avviene praticamente al vapore. Questo permette di lasciare intatte la struttura interna del vegetale e le sue proprietà, esaltandone, anzi, il nutrimento. Inoltre, l’alga kombu non solo fornisce la giusta quantità di sale, ma rilascia anche importantissimi sali minerali e vitamine. Per questo motivo questa fantasia di verdure è ritenuta avere effetti benefici sul raffreddore, muco e dolori reumatici. Il basso contenuto di zuccheri rende poi accessibile questa gustosissima ricetta anche a chi soffre di diabete.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te