Pochi conoscono questa semplice funzione di WhatsApp che protegge la privacy e mette al sicuro le chat

Non è semplice salvaguardare i nostri dati personali al giorno d’oggi. Le informazioni che ci riguardano circolano sul Web con una facilità disarmante, senza che nemmeno ce ne accorgiamo.

Per fortuna, molti sviluppatori sembrano accorgersi di questo problema e stanno operando per porre rimedio alla situazione. Anche la nota app di messaggistica WhatsApp ha di recente adottato varie misure per tutelare la riservatezza delle conversazioni.

Infatti, gli sviluppatori hanno messo a disposizione del pubblico nuove funzioni per evitare che i nostri dati entrino in possesso di malintenzionati. Spulciando nel menù di WhatsApp, in particolare, ci accorgeremo dell’esistenza di un’utilissima opzione che possiamo abilitare in pochi passaggi. Vediamo di cosa si tratta e come attivarla.

Pochi conoscono questa semplice funzione di WhatsApp che protegge la privacy e mette al sicuro le chat

Può capitare di lasciare in giro per un istante o addirittura perdere il proprio telefono. In questo caso c’è il rischio che i nostri amici, o peggio ancora degli sconosciuti, ne entrino in possesso. Se non abbiamo impostato nessun sistema di protezione dei nostri dati, saremo nei guai.

Infatti, basterà poco per accedere a tutte le conversazioni e i documenti che abbiamo inviato e ricevuto su WhatsApp. Per fortuna, esiste un metodo pratico che ci permetterà di negare l’accesso all’app a chiunque tranne che a noi stessi. Tutto quello che dovremo fare sarà attivare lo sblocco tramite impronta digitale.

A questo scopo esistono già alcune applicazioni per la sicurezza scaricabili dallo store dello smartphone. Ma quello che forse non sappiamo è che anche dal menù stesso di WhatsApp possiamo farlo.

Come attivarla

Per attivare lo sblocco con impronta digitale dovremo innanzitutto avviare WhatsApp. Clicchiamo sui tre puntini posti in verticale in alto a destra nella schermata principale. A questo punto scegliamo la voce “Impostazioni” e subito dopo “Account”. Ora clicchiamo alla casella “Privacy”, quindi selezioniamo “Blocco con impronta digitale”.

Adesso non ci resta che attivare l’opzione. Fatto questo noteremo come, una volta usciti, tentando di rientrare l’app ci chiederà di inserire l’impronta del nostro dito. Possiamo anche stabilire per quanto tempo tenere sbloccata l’app una volta chiusa, prima che ci richieda di nuovo l’accesso.

Dujnque, pochi conoscono questa semplice funzione di WhatsApp che protegge la privacy e mette al sicuro le chat, ma è davvero eccezionale. Ecco invece come migliorare performance e batteria del cellulare in modo semplice e veloce.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te