Pochi conoscono le astuzie casalinghe per pulire e smacchiare le scarpe scamosciate in poco tempo

Settembre è il mese ideale per tirare fuori dalla scarpiera tutti i tipi di scarpe scamosciate o realizzate in materiale simile al camoscio. Sono adatte a uomini e donne, comode, versatili, morbide, eleganti, aggiungono un tocco di stile al look di tutti i giorni. Esistono modelli stile mocassino, da tennis, ballerine, francesine, tutti di grande effetto. Ma spesso siamo scoraggiati a ripulirle, perché pensiamo di rovinarle solo a guardarle. Invece, possiamo fare splendere le scarpe scamosciate, con qualche accorgimento e attenzione. Anche se delicate, possiamo ottenere ottimi risultati, anche utilizzando alcuni ingredienti che ritroviamo in casa.

Pochi conoscono le astuzie casalinghe per pulire e smacchiare le scarpe scamosciate in poco tempo

Primo step per avere le scarpe pulite e splendenti, come nuove, è togliere la polvere e lo sporco in eccesso. Rispolverarle quotidianamente, aiuterà a mantenerle in perfette condizioni. È utile, infatti, avere una spazzola morbida, è adatta quella con le setole in gomma. Passarla delicatamente su tutta la superficie della scarpa (tomaia), in maniera uniforme. Se è particolarmente sporca, usare la camoscina, uno spray specifico, che si acquista al supermercato o nei negozi specializzati. È bene ricordare che, una volta pulite, sarà opportuno conservarle in uno scatolo chiuso, per non attirare ulteriore polvere. Per farle splendere, in alcuni casi, possiamo immergerle in una bacinella con acqua e sapone neutro o di Marsiglia. Con una spugnetta strofiniamo leggermente su tutte le parti, poi lasciamo asciugare, lontano dal sole diretto. Dopo, per ravvivare il colore, con un batuffolo di bambagia, imbevuto nel latte, strofiniamo sulla superficie.

Ingredienti per smacchiare

Se le macchie sono di olio e grasso, si possono utilizzare il bicarbonato o il borotalco, ma bisogna intervenire prima possibile. Spargere uno dei due prodotti e lasciare che si formi una crosticina, poi rimuoverla con cura, con una spazzola. Se la macchia persiste, ripetere l’operazione un’altra volta. Se l’alone di unto sulla scarpa risulta già asciutto, possiamo passare un poco di pasta lavamani, fortemente sgrassante. Infine, il colore della scarpa è scuro, per togliere eventuali macchie, potremo usare la gomma pane, con un tocco leggero.

Pochi conoscono le astuzie casalinghe per pulire e smacchiare le scarpe scamosciate in poco tempo, come ad esempio utilizzare l’aceto bianco. Quando per caso cade dal bicchiere caffè o succo di frutta e roviniamo le parti scamosciate della scarpa, possiamo intervenire con della bambagia imbevuta nell’aceto.

In generale è sconsigliato lavare questo tipo di scarpe in lavatrice, per evitare di deteriorarle. Solo in rari casi, è possibile fare un lavaggio delicato a basse temperature, ma per andare sul sicuro, è opportuno lavare a mano con la classica bacinella e una spugna delicata.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te