Pochi conoscono le 4 regole d’oro per una frittata perfetta pronta in pochi minuti

La frittata è un piatto molto amato da tutti ed è perfetta come pietanza svuota frigo. Infatti, si può fare la frittata con tantissimi ingredienti diversi e per questo è un piatto davvero comodo da preparare. Purtroppo, però, non tutti sanno fare una frittata degna di questo nome e spesso si fanno errori banali nel prepararla che rovinano il risultato.

Eppure, è semplice fare la frittata perfetta se si conoscono le 4 regole d’oro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Gli ingredienti

In generale, la frittata classica prevede solamente uova, sale, pepe e parmigiano grattugiato. Eppure, è possibile incorporare anche altri ingredienti come ad esempio verdure, patate, salame o altro ancora. In ogni caso, è importante cuocere questi ingredienti a parte, farli raffreddare e solo allora unirli alla frittata.

Pochi conoscono le 4 regole d’oro per una frittata perfetta pronta in pochi minuti

Per prima cosa non bisogna sbattere troppo le uova. Partendo dal presupposto che per una frittata perfetta si devono usare solo uova fresche, un errore comune è di sbattere eccessivamente le uova. Ma così facendo, le uova incorporano aria e la frittata rimarrebbe spugnosa. Invece, si consiglia di sbattere le uova con una forchetta o con una frusta giusto il necessario per amalgamare tuorlo ed albume.

La padella

Per la cottura della frittata servirà una padella assolutamente antiaderente e con il fondo di un certo spessore. Poi, è importante scegliere la pentola delle dimensioni giuste, per non ritrovarsi con una frittata troppo sottile o troppo spessa. Ad esempio, per una frittata con 8 uova servirà una padella del diametro di 24 centimetri.

Cottura

Infine, tra le 4 regole d’oro per una frittata perfetta pronta in pochi minuti che in pochi conoscono l’ultima riguarda la cottura. Tradizionalmente, la frittata si cuoce in una padella unta con un filo d’olio, ma è possibile cuocerla anche al forno. Però, per restare fedeli alla ricetta originale, si dovrà ungere la padella con l’olio, attendere che inizi a sfrigolare e poi aggiungere le uova sbattute.

Attenzione a non cuocere a fiamma troppo alta, per non rischiare di bruciare la frittata fuori, lasciandola invece cruda all’interno. Durante la cottura, per evitare che la frittata si attacchi, si consiglia di agitare la padella avanti e indietro di tanto in tanto. La cottura richiede in media 7-10 minuti sul primo lato, 5 sul secondo.

Seguendo questi consigli sarà semplice ottenere una deliziosa frittata, ottima da gustare sia calda che fredda.

Approfondimento

Le regole d’oro per una cotoletta perfetta da far invidia ai grandi chef

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te