Pochi conoscono l’assicurazione per smartphone che protegge vari modelli fino a 1.500 euro

Il cellulare per molti non è solo uno strumento di comunicazione è anche uno strumento di lavoro. Dunque sono tutti attenti all’uscita dei nuovi modelli super tecnologici. Ma spesso non sono altrettanto pronti a cogliere le opportunità di tutela possibili o i servizi sul mercato che riguardano i telefoni. Pochi conoscono le assicurazioni specializzate per smartphone, che si rivelano invece sempre più utili. Garantiscono un minimo di tutela in caso di danni accidentali e furti, sia in casa che in ufficio o in viaggio.

Soprattutto ora visto che sempre per il coronavirus da lunedì 11 ottobre sono in vigore nuove regole e riaperture per locali, stadi e teatri. Perciò siamo sempre col cellulare in mano a mostrare il Green Pass. Di solito è possibile assicurare varie marche e modelli di cellulari più recenti o meno nuovi, per un valore massimo di 1.500 euro. Vediamo oggi con la Redazione Tecnologia di ProiezionidiBorsa quali sono le tipologie di polizza più interessanti e più vendute per i telefoni.

Coperti i danni all’hardware ma anche gli errori di utilizzo

Pochi conoscono l’assicurazione per smartphone che protegge vari modelli fino a 1.500 euro, con coperture assicurative che durano da uno o due anni dall’acquisto degli apparecchi nuovi. Le scelgono i clienti che hanno una vita lavorativa poco sedentaria. Solitamente rispondono ad ogni tipo di evenienza, dalla rottura del display al furto. Ma sono coperti anche danni di diverso genere, come quelli derivanti da cortocircuiti elettrici, dal fuoco o dall’acqua.

Tra le coperture previste ci sono anche i problemi di software che bloccano il cellulare e sono causati da errori di utilizzo. L’assicurazione interviene dunque anche in caso di malfunzionamenti generati da cause inspiegabili oppure caduta o urto. In questo caso vengono coperti i danni di riparazione, per esempio della funzione fotocamera. A proposito di coperture aggiuntive, da aggiungere agli accessori del telefono appena comprato, ci sono la protezione contro i furti. Che, nonostante il riconoscimento a biometria facciale degli ultimi modelli, accadono puntualmente.

Pochi conoscono l’assicurazione per smartphone che protegge vari modelli fino a 1.500 euro

Ma c’è chi preferisce scorporare alcune funzioni dal telefono. Per esempio, portare con sé una macchina fotografica Reflex, invece di usare la fotocamera del cellulare. Assicurare una fotocamera preziosa è fondamentale. Tra le varie coperture ci sono la rapida riparazione dei danni anche entro 72 ore e una protezione ottimale contro i furti.

Se è invece la navigazione il cuore della nostra multimedialità, ecco che l’assicurazione del telefono non può essere disgiunta da quella del tablet. Questa polizza fornisce la copertura totale di danni come la rottura del display a seguito di caduta o furto. Il tablet portato in ufficio finisce invece facilmente per ricevere addosso del caffè bollente. Per questo una copertura che copre alcune specifiche esigenze è veramente molto utile.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te