Pochi conoscono il metodo geniale per avere albicocche dolci e succose a costo zero

In un precedente articolo apparso sulle pagine di ProiezionidiBorsa si era trattato della cura dell’albicocco in piena terra (consultare qui).

Tuttavia, come per una parte delle piante da frutto, è possibile anche la coltivazione in vaso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Infatti, sarà sufficiente possedere una terrazza per poter coltivare tranquillamente alberi da frutto anche in vaso.

Ovviamente, bisognerà essere consapevoli del fatto che la pianta non si svilupperà come in piena terra, tuttavia potrà comunque dare molte soddisfazioni.

La coltura di questa pianta potrà iniziare in due modi diversi: acquistando una piantina presso un vivaio o utilizzando il nocciolo dell’albicocca.

Le cure

Si tratterà prima della coltivazione partendo da una piantina acquistata in vivaio.

Il vaso che ospiterà la pianta dovrà essere di buone dimensioni, le radici cresceranno molto e dovranno avere spazio necessario.

Dal momento che la pianta si svilupperà e crescerà molto sarà importante optare per un vaso di materiale pesante. Con la crescita dell’albicocco, questo contenitore non si ribalterà al primo soffio di vento.

Per quanto riguarda il terriccio, l’albicocco predilige substrati fertili ben drenati ma non troppo sabbiosi con un pH compreso tra 6 e 7. Si potrà creare un mix tra un terriccio acquistato e terriccio di campo.

La pianta di albicocche ama il sole, per questo motivo il vaso dovrà essere sistemato al sole ma lontano da correnti di aria.

L’irrigazione dovrà avvenire solamente quando il terriccio sarà asciutto. Sospendere le annaffiature durante l’inverno. Come tutte le piante anche questa teme i ristagni di acqua, perciò sarà necessario sistemare dei cocci o dell’argilla espansa sul fondo del vaso.

La terra in vaso si impoverisce molto velocemente, per questo motivo sarà necessario concimare in autunno utilizzando un concime a lenta cessione.

All’inizio della primavera sarà necessario potare l’alberello di albicocco per mantenerlo di dimensioni adeguate alla coltura in vaso.

Pochi conoscono il metodo geniale per avere albicocche dolci e succose a costo zero

L’albicocco, come altre piante da frutto, è una di quelle piante che possono essere coltivate a partire dal seme. Prendere il seme di un’albicocca e sistemarlo a pochi centimetri di profondità in un vaso intero o leggermente scalfito per facilitarne la crescita.

È preferibile piantare un seme per vaso. Ovviamente per vedere i primi frutti bisognerà attendere più tempo: circa quattro anni.

In ogni caso prestare molta attenzione alle gelate, specialmente a quelle primaverili. Utilizzando questo metodo geniale che pochi conoscono sarà possibile avere albicocche dolci e succose a costo zero.

Consigliati per te