Pochi conoscono i 3 segreti dei grandi chef per ottenere una carne lessa gustosa e un bollito perfetto

Preparare un buon lesso non è difficile, basta conoscere qualche piccolo segreto. La cucina italiana è ricca di ricette gustose e la sua varietà è un vero vanto mondiale. Uno dei piatti più saporiti è la carne lessa. Sembrerebbe semplice prepararla, con del brodo e un buon pezzo di carne. Tuttavia, anche questa semplicità nasconde i suoi segreti.

Un bollito è un piatto che si può magiare indifferentemente sia in inverno sia in primavera. Inoltre, pochi conoscono i 3 segreti dei grandi chef per farlo alla perfezione. Oltre al bollito, la cucina italiana spazia anche su altre preparazioni molto amate.

Migliorare il modo di cucinare

Molti sono amanti delle pizze e del pane fatto in casa. Le farine, tuttavia, potrebbero aumentare di prezzo e qualche alternativa potrebbe ritornare utile. In effetti esiste un modo semplice per far lievitare le farine senza glutine. Non ci vuole altro, secondo gli esperti, che un pizzico di questa farina particolare. Si aggiunge a quella di mais, riso, granoturco e altre, per ottenere una discreta lievitazione.

Anche l’utilizzo del sale in cucina a volta è fonte di preoccupazione. Senza volerlo, potremmo far aumentare la pressione. Non a caso alcuni cibi contengono sale a nostra insaputa, come i dolci. La cosa migliore sarebbe di sostituire il sale con delle alternative. Al supermercato è facile trovare dei mix di erbe aromatiche, studiate appositamente per sostituire il sale.

Sono tutte proposte per una cucina più responsabile e più attenta alla salute. Tuttavia, non basta solo cambiare il sale. Per dei piatti gustosi ci vuole anche una tradizione e qualche segreto della nonna o dei grandi chef.

Pochi conoscono i 3 segreti dei grandi chef per ottenere una carne lessa gustosa e un bollito perfetto

Per ottenere un bollito che si rispetti, ecco alcune interessanti dritte. Prima di tutto scegliamo la pentola adatta, che sarà quella in ghisa. Questo materiale trasmette bene il calore in modo uniforme. La casseruola in ghisa scegliamola grande per il bollito. Se vogliamo che la carne prenda sapore, è necessario molto brodo.

Infatti un segreto del lesso è proprio far cuocere la carne nel brodo e non nell’acqua. La carne nell’acqua disperde i suoi sapori, poi l’acqua si butta. Invece il brodo è carico di aromi, che bloccano la perdita di liquidi della carne.

Un altro segreto è di non far bollire la carne durante la cottura. A parte che si formerebbe un’orribile schiuma a filo d’acqua, ma si avrebbe come risultato una carne dura. Tenendo la cottura appena sotto il punto di ebollizione, la carne resterà tenera.

Il terzo punto è che la carne va cotta con il coperchio sulla pentola. Questo trucco permetterà al brodo di non evaporare facilmente e al liquido di ritornare in pentola. Poiché il brodo non evapora, la carne sarà ben coperta dal brodo e non diventerà dura.

Con questi 3 segreti da veri chef, avremo una carne lessa gustosa e tenera e un bollito perfetto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te