Pochi ci pensano ma questi ingredienti davvero comuni consentono di scovare presenza e nascondiglio dei topi in casa

La casa è il nostro regno e in quanto tale gli invasori ci risultano perlopiù sgraditi. Se si tratta del vicino seccante o del parente insopportabile, magari possiamo fingere di non essere in casa e non aprire la porta.

Purtroppo non tutte le presenze indesiderate bussano al campanello ed entrano dalla porta, il che a volte ci rende più arduo il compito di tenerle fuori. Ci stiamo riferendo ai vari animali che potrebbero trovare un accogliente rifugio nelle nostra casa, ma creare non pochi problemi a noi. Tra i più difficoltosi già solo da individuare, perché particolarmente subdoli, ci sono indubbiamente i topi. In realtà, pochi ci pensano ma questi ingredienti davvero comuni consentono di scovare presenza e nascondiglio dei topi in casa con estrema facilità.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Indizi sospetti da individuare

Avere topi in casa sicuramente è uno dei terrori più diffusi perché conducono con sé innumerevoli rischi per la nostra salute. Si tratta poi di roditori che difficilmente escono allo scoperto.

I segnali abbastanza evidenti della loro presenza sono il rinvenimento di materiali vari rosicchiati, in particolare dei fili elettrici. Questo, se avviene in soffitta, potrebbe riguardare però un altro animale al di sopra di ogni sospetto e scambiato per un topo.

Inequivocabile il ritrovamento di feci, da sapere riconoscere. Sembrano piccoli chicchi neri di pochi millimetri, sono cilindrici e dalla punta appuntita. Se di colore grigio significa che sono lì da un bel po’ perché indica che sono secche. Ovviamente, anche il cibo mangiucchiato deve essere un segnale d’allarme della loro probabile visita.

Spesso però non siamo totalmente sicuri perché non li abbiamo avvistati. Una situazione molto frequente, considerando con quanta cautela si muovano di notte e quando non c’è nessuno.

Oltre a volerne certezza, naturalmente vorremmo capire anche dove stanno. La risposta ai nostri interrogativi può arrivarci in un modo più semplice di quanto potessimo pensare.

Pochi ci pensano ma questi ingredienti davvero comuni consentono di scovare presenza e nascondiglio dei topi in casa

I topi solitamente si muovono a ridosso dei battiscopa, sotto i muri. Potrebbero aver lasciato segni del loro passaggio, ma spesso non sono così evidenti.

Il modo per poterli sgamare e cogliere in castagna c’è e sfrutta due comuni elementi presenti in ogni casa.

Uno è la cenere, l’altro la farina. Basterà posizionare sul pavimento, sotto i muri, l’uno o l’altro. In questo modo, al loro primo passaggio lasceranno ineludibili tracce che potremo seguire, un percorso che potrebbe condurci dritti alla loro tana. Questa infatti è solitamente difficile da trovare, perché, dato il loro corpo minuto e flessibile, potrebbe essere davvero qualunque piccolo punto.

Con le impronte lasciate sulla scia di cenere o farina, la cosa diventa invece estremamente fattibile.

Una volta trovati non ci resta che posizionarvi lì delle trappole per catturarli e poi liberarli all’aria aperta. Cerchiamo di capire, però, da dove siano entrati così da bloccare il passaggio ed evitare nuove incursioni. Inoltre, avere un gatto potrebbe essere un buon modo per dissuaderli dal tornare, come ad esempio questa razza d’appartamento socievole come un cane.

Approfondimento

Tanti ignorano questa soluzione definitiva che libera dai piccioni facendoli andare via subito dai davanzali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te