Pochi ci pensano ma basta poco per conservare i chicchi di melagrana a lungo ed avere succhi gustosissimi per l’inverno

La melagrana rientra tra quei frutti autunnali pieni di sorprese benefiche. Il suo succo viene utilizzato così per creazioni e bevande saporite, sciroppi e persino liquori. Ci può piacere per il suo gusto leggermente aspro e intenso, oppure potremmo utilizzarlo per creare un drink analcolico con un’aggiunta amabile e beverina che lo renda più equilibrato al sapore . Il problema è che un frutto di stagione come la melagrana sarà praticamente impossibile da trovare già nei prossimi mesi.

Molti non ci pensano, ma per preservare per qualche tempo un ingrediente fresco come la frutta di stagione, potremmo semplicemente ricorrere alla tecnologia e congelarlo. Questo discorso vale anche per i chicchi della melagrana, che sono poi la parte forte per la preparazione dei succhi e delle guarnizioni. Non dovremo aver così paura di non riuscire a smaltire le melagrane che abbiamo raccolto dalla nostra pianta o che ci hanno donato di recente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Pochi ci pensano ma basta poco per conservare i chicchi di melagrana a lungo ed avere succhi gustosissimi per l’inverno

Tutto ciò che dobbiamo fare, allora, sarebbe munirci di un pochino di pazienza, di un coltellino per sbucciare il frutto, di un cucchiaio e di un bicchiere di plastica. Anche una busta di plastica per la conservazione può andare ovviamente bene. Così come quei recipienti di vetro che normalmente utilizziamo per la passata di pomodoro. La finalità d’altronde è inserire i chicchi all’interno del congelatore. Nulla ci impedisce di dividere i contenitori appuntando su un foglio su ciascuno di essi la destinazione. Infatti i chicchi di melagrana sono in molti ad utilizzarli anche per guarnire i dolci (si pensi alla crostata di melograno). Oppure anche per completare qualche risotto ed alcuni piatti di carne.

Per sgranare correttamente i chicchi in modo da separarli efficacemente dalla polpa un metodo facile potrebbe essere quello di tagliarli in 4 spicchi verticalmente. Una volta che avremo ottenuto le varie sezioni possiamo poi procedere con il cucchiaio a sgranarli. Il grande vantaggio di questa conservazione è che i chicchi sono molte unità separate. Ciò significa che quando li scongeleremo sarà possibile prelevarne solo la parte strettamente necessaria per le nostre finalità. Inoltre, essendo i semi molto piccoli, potranno scongelarsi in tempi più rapidi.

Un frutto benedetto dagli dei

L’eccezionalità del frutto del melograno sta nei suoi chicchi. Sarebbe proprio per questa abbondanza che già dall’antichità questo frutto rappresenta il buon auspicio. Gli antichi Greci e Romani ci vedevano un segno di floridità e fortuna. Per questi motivi il frutto era il simbolo di Giunone e Venere. Nella simbologia del matrimonio rivestivano addirittura un ottimo augurio di felicità che veniva regalato alle spose. Chissà allora che prolungare il tempo della spremitura possa essere di buon augurio anche per noi. Pochi ci pensano ma basta poco per conservare i chicchi di melagrana a lungo ed avere succhi gustosissimi per l’inverno.

Ecco infine alcuni ottimi motivi per bere il succo di melograno.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te