Pochi ci crederanno, ma dal riciclo di un vecchio tagliere in legno o in plastica si possono ricavare questi oggetti meravigliosi per casa

Quotidianamente usiamo una miriade di oggetti in casa per le faccende più disparate. Tutti questi strumenti, però, col passare del tempo si rovinano e richiedono una sostituzione. Spesso li accantoniamo in un angolo in attesa di buttarli, ma prima di procedere conviene capire se possano avere un’altra occasione.

Il più delle volte, infatti, non sono vecchi rottami, ma materiali per fantastiche creazioni di riciclo. Perfino gli utensili della cucina che, dopo un impiego massiccio, sono caduti in disuso, ci forniscono davvero tanti spunti di riutilizzo.

Infatti, da vecchie tazze e piattini si possono ricavare oggetti utili e decorativi. Non sono da meno i taglieri rovinati e graffiati, anzi potrebbero sorprenderci le geniali idee per riciclarli. Tanto è vero che pochi ci crederanno, ma dal riciclo di un tagliere derivano delle creazioni davvero fantastiche.

Idee strepitose

La prima idea per riciclare il tagliere ci consentirà di trasformarlo in un arredo carino e personalizzato. Prima di tutto possiamo decidere se colorarlo con colori acrilici o se lasciarlo al naturale. Nel caso sia di plastica e di un colore anonimo, ci converrà farlo.

Dopo di che prenderemo un pennarello indelebile e vi scriveremo al centro una frase. Può trattarsi di un aforisma che adottiamo come stile di vita o di uno di quei proverbi divertenti da tenere in casa. A questo punto non ci rimarrà che appenderlo.

Un altro progetto facile quanto delizioso è trasformarlo in una lavagnetta per annotazioni. Come prima cosa ci servirà un fermacarte in metallo o una molletta in legno. L’applicheremo tramite colla a caldo sul bordo superiore. Possiamo poi decorare il tagliere incollandovi merletti lungo i lati o perline. Basterà poi inserire dei fogli nella molla inserita per avere un bloc-notes. Applicheremo poi dello spago o del nastro al tagliere e lo appenderemo.

Pochi ci crederanno, ma dal riciclo di un vecchio tagliere in legno o in plastica si possono ricavare questi oggetti meravigliosi per casa

Possiamo creare però anche un appendino per le chiavi da porre all’ingresso. Naturalmente, decorandolo sempre secondo i nostri gusti e di modo da abbinarlo al mobilio. Pratichiamo con un cacciavite o un trapano due fori sui bordi laterali in alto. All’interno vi faremo passare del filo, che poi legheremo. Faremo poi dei fori sul bordo inferiore e vi incolleremo delle piccole calamite. In questo modo potremo appendere le chiavi sia al filo che alle calamite.

Sempre facendo dei fori, ma questa volta ai quattro angoli, possiamo ricavarne un altro oggetto: una mensola per le piante. Dopo aver fatto i fori vi faremo passare dello spago che poi annoderemo in cima per appendere la mensola.

Nel caso disponessimo di più taglieri, vi sono dei progetti davvero strepitosi per usarli. Potremmo attaccarli affiancandoli e ricavarne un fantastico vassoio. O, ancora, prenderne uno e tagliarvi un cerchio nella parte interna tramite un trapano circolare. Incolleremo ai bordi più corti del tagliere altri due taglieri ma in posizione alzata, come a ricavarne un rettangolo privo di un lato. Otterremo così un vassoio porta bicchiere da poggiare al bracciolo del divano.

Lettura consigliata

Le vecchie stoffe valgono oro perché possono farci risparmiare soldi con questa idea di riciclo utile per noi e per la casa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te