Più di spaghetti e linguine ecco come preparare uno straordinario primo piatto con le vongole

Il nostro Paese vanta il pregio di essere depositario di una sconfinata tradizione gastronomica legata alle eccellenze del territorio. Nei grandi classici più gettonati tra i primi di pesce ci sono gli intramontabili spaghetti alle vongole, piatto tipico campano ma apprezzato in tutta Italia. In precedenza avevamo già trattato questa deliziosa preparazione svelandone i trucchi per non sbagliare mai un colpo.

Tuttavia, è possibile apportare qualche piccola innovazione per rendere strepitoso e sorprendente un piatto che tutti conosciamo bene. Ed infatti più di spaghetti e linguine ecco come preparare uno straordinario primo piatto con le vongole.

Briciole di Sardegna

Il formato di pasta che utilizzeremo oggi arriva dalla Sardegna, ma le sue origini potrebbero nascere quasi 1.000 anni fa. Stiamo parlando della fregola sarda, nome derivante dal latino che oggi potremmo tradurre con “briciola”. La fregola, infatti, si presenta come piccole briciole di grano tostato che potrebbero ricordare vagamente un cous cous.

È possibile cucinare la fregola in moltissime varianti ma tra le più classiche c’è quella con le vongole. Vediamo come prepararla.

Preparazione

Gli ingredienti per 4 persone sono:

  • 1 kg di vongole;
  • 300 g di fregola sarda;
  • aglio;
  • 150 g pomodori pelati;
  • vino bianco;
  • prezzemolo;
  • peperoncino.

Dopo aver fatto spurgare le vongole in acqua e sale, risciacquiamole con cura per rimuovere eventuali residui di sabbia. Successivamente, in una padella mettiamo a scaldare dell’olio con dei gambi di prezzemolo, aglio e peperoncino. Una volta insaporito l’olio aggiungiamo le vongole ed alziamo la fiamma al massimo. Versiamo un bicchiere di vino bianco, lasciamo sfumare l’alcol e copriamo con un coperchio. Man mano che le vongole si schiudono rimuoviamole e mettiamole da parte conservando il liquido di cottura.

Più di spaghetti e linguine ecco come preparare uno straordinario primo piatto con le vongole

In un’altra padella mettiamo a scaldare altro olio con uno spicchio d’aglio in cui faremo cuocere i pelati per 5 minuti. A questo punto versiamo la fregola nel sugo e cuociamola a fuoco basso aggiungendo gradualmente il liquido di cottura delle vongole. Portiamo avanti la cottura per 15 minuti sempre aggiungendo il liquido delle vongole fin quando la fregola sarà cotta.

Non resta che impiattare ed aggiungere le vongole ed una spolverata di prezzemolo tritato molto finemente.

Un piatto semplice ma estremamente gustoso per dare un tocco di novità in cucina.

Approfondimento

Quasi nessuno conosce questo piatto della cucina povera napoletana ma è un’esplosione di gusto e bontà

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te