Più di 300 euro all’anno di rimborsi per chi paga con il cellulare 

Vediamo, oggi, come è possibile ottenere più di 300 euro all’anno di rimborsi per chi paga con il cellulare. Il Governo, infatti, ha recentemente emanato un Decreto sul cashback. In virtù di tale provvedimento i consumatori potranno richiedere significativi rimborsi su tutte le spese effettuate senza utilizzare contanti.

Sono, però, in vista ulteriori rimborsi per tutti coloro che utilizzeranno il proprio cellulare per pagare gli acquisti compiuti in negozio. Per questo motivo, in quest’articolo, verrà spiegato, come preannunciato, in che modo è possibile ottenere più di 300 euro di rimborsi per chi paga con il cellulare con il cashback.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il Decreto sul bonus cashback

A dicembre entrerà in vigore il Decreto del Governo dedicato, appunto, al cashback e atto a favorire la riduzione dell’evasione fiscale. Tramite questa iniziativa lo Stato cerca, in sostanza, di incentivare i cittadini a pagare le proprie compere tramite carte di credito e cellulari. Chiunque farà una spesa, entro sei mesi, di 1.500 euro, utilizzando la propria carta di credito, potrà ottenere il 10% di rimborso sulla cifra spesa.

La stessa percentuale di rimborso può essere conseguita spendendo un massimo di 3.000 euro nel corso di un anno. Sarà, inoltre, concesso un premio di 1.500 euro alle 100.000 persone che effettueranno più transazioni utilizzando carte di credito. Per ottenere tali rimborsi è necessario iscriversi alla piattaforma “IO” ed inserire i propri dati bancari.

Una prima fase di prova partirà a dicembre e i primi rimborsi potranno essere richiesti già a partire dal mese di febbraio del prossimo anno. Il settore privato ha preso nota di queste iniziative governative e ha intenzione di ampliarle in maniera autonoma.

Ulteriori incentivi

Alcune compagnie private starebbero pensando a delle iniziative atte a far ottenere più di 300 euro all’anno di rimborsi per chi paga con il cellulare.

Bancomat Pay è, infatti, attualmente impegnata ad integrare i propri sistemi di pagamento al nuovo cashback statale.

Invece Satispay vuole fornire ai propri clienti la possibilità di visualizzare il numero di pagamento attuati. Oltre al relativo ammontare di rimborso maturato. Inoltre, l’app permetterà di capire se si è tra i primi 100.000 consumatori italiani che otterranno 1.500 euro di rimborso.

Infine, alcune compagnie similari stanno pensando alla possibilità di introdurre ulteriori cashback per i consumatori aderenti all’iniziativa.

Consigliati per te