Più che broccoli e verza sarà questo croccante e sostanzioso cavolfiore senza pastella il vero piatto di successo a tavola

Nutrirsi non significa solo ricavare energia dal cibo, ma anche saper scegliere i prodotti. Infatti, è importante saper sfruttare i vari ingredienti e coglierne i benefici. In particolare, possiamo approfittare delle verdure di stagione per fare man bassa.

Ovviamente, per goderne pienamente, dovremo valorizzarle con le giuste ricette ricche di gusto.

Più che broccoli e verza sarà questo croccante e sostanzioso cavolfiore senza pastella il vero piatto di successo a tavola

Anche il periodo autunnale e invernale ci mette a disposizione tanti frutti e verdure. Del primo gruppo, mela, arancia, ma anche pompelmo rosa, quest’ultimo sfruttabile per preparare una torta facile e soffice.

Tra le verdure più diffuse troviamo la cicoria, che può essere protagonista di una pizza rustica senza forno, ma anche broccoli e verza. Uno degli ortaggi più versatili di questo periodo è sicuramente il cavolfiore, che si presta a tante e diverse ricette.

Particolarmente gustosa questa ricetta che lo rende super croccante e che lo renderà gradito anche a coloro che solitamente non lo mangiano.

Ci serviranno:

  • un cavolfiore;
  • 4 patate;
  • una tazza di brodo;
  • parmigiano grattugiato q.b.;
  • prezzemolo q.b.;
  • 60 gr di burro più un piccolo pezzetto;
  • sale.

Preparazione

Come prima cosa peliamo le patate e mettiamole a bollire in una pentola colma d’acqua. Quando ben lessate, schiacciamole. Potremo farlo con uno schiacciapatate o con una forchetta.

Dopo, inseriamo le patate in una pentola con metà del burro. Poniamo sul fuoco e giriamo, aggiungendo pian piano qualche mestolo di brodo. Dovremo ottenere una vellutata liquida.

Tritiamo il prezzemolo e aggiungiamolo al composto.

Mettiamo una pentola colma d’acqua a bollire. Quando raggiungerà l’ebollizione, saliamo e poniamovi al di sopra uno scolapasta. All’interno dello stesso, posizioneremo il cavolfiore.

Lo lesseremo leggermente sfruttando il vapore emanato dalla pentola.

Prendiamo una teglia, imburriamola con il pezzetto di burro. Posizioniamoci il cavolfiore, ricoprendolo con la nostra vellutata.

Tagliamo la rimanente parte di burro in piccoli pezzetti e spargiamoli al di sopra. Completeremo con un’ampia spolverata di parmigiano.

Inforniamo a 180 gradi per un quarto d’ora. La vellutata dovrà addensarsi e il cavolfiore gratinarsi. Possiamo completare poi con la funzione grill.

Il risultato sarà un piatto super saporito che si compone di diverse consistenze. Una fusione perfetta per un pasto unico che piacerà a tutti.

Più che broccoli e verza sarà questo croccante e sostanzioso cavolfiore senza pastella il vero piatto di successo a tavola.

Una ricetta diversa che saprà rendere merito degnamente al cavolfiore.

Lettura consigliata

Questa pasta con i broccoli senza panna e pancetta ma con un gustoso ingrediente pregiato è da leccarsi i baffi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te