Più buono e cremoso del risotto questo sbalorditivo primo piatto di pesce da cucinare a pranzo e cena

Quando decidiamo di avere ospiti a pranzo o a cena ci teniamo sempre a fare bella figura preparando qualcosa di originale. Tuttavia non sempre è semplice trovare il giusto spunto per cucinare qualcosa che sia diverso dal solito. Specialmente quando siamo in compagnia di più persone le ricette che tendiamo a mettere in tavola sono grosso modo le stesse. E allora via libera a cannelloni, pasta al forno, parmigiane e risotti. In particolare i risotti sono apprezzati per la loro eleganza al gusto e alla loro raffinatezza ma, più buono e cremoso del risotto è il cugino preparato con l’orzo. Di seguito infatti vedremo una originale ricetta per cucinare un cremosissimo “orzotto”.

Ingredienti e preparazione

Il metodo di preparazione dell’orzotto è il medesimo del risotto, quel che cambia è il cereale utilizzato. Quella che prepareremo è una versione di pesce per la quale utilizzeremo dei deliziosi gamberi. Gli ingredienti per la ricetta sono:

  • orzo;
  • gamberi;
  • ‘nduja;
  • stracciatella di burrata;
  • scorza di limone.

Primo passaggio sarà quello di pulire i gamberi eliminando la testa, le zampe e il carapace. Conserviamo gli scarti e, dopo aver eliminato gli occhi dalle teste, mettiamo il tutto a tostare in padella. Quando cominceranno a tirare fuori i loro profumi, bagniamo con acqua e ghiaccio. Lo shock termico estrarrà tutto il sapore dei gamberi. Questa è una rapida versione della tradizionale bisque che utilizzeremo come brodo di cottura dell’orzo. Infine, i gamberi appena puliti dovranno essere tagliati a cubetti e conditi con olio, sale e scorza di limone. A questo punto non resta che partire con la preparazione.

Più buono e cremoso del risotto questo sbalorditivo primo piatto di pesce da cucinare a pranzo e cena

In una padella mettiamo l’orzo, circa 80 grammi a persona, con poco olio a fare una leggera tostatura. Quando sarà ben caldo cominceremo ad aggiungere il brodo di gamberi realizzato in precedenza portando avanti la cottura come un comune risotto. Quando mancheranno pochi minuti alla completa cottura, aggiungeremo un cucchiaio di ‘nduja, la deliziosa pasta piccante calabrese. Quando l’orzotto sarà cotto togliamolo dal fuoco e mantechiamo con olio d’oliva per poi mettere nel piatto. Decoriamo con la stracciatella di burrata e i cubetti di gamberi ed un’ultima grattugiata di limone per dare freschezza. Ed ecco che siamo pronti a servire un piatto veloce ed originale che non ha nulla da invidiare al risotto e grazie al quale conquisteremo i complimenti degli ospiti.

Lettura consigliata

Pasta aglio olio e peperoncino stellata con questi segreti da chef che pochi applicano

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te