10 modi per generare reddito in pensione
Ricevi aggiornamenti periodici e scarica senza spese La guida completa al tuo Reddito pensionistico. Scopri di più >>

Pil Usa al 3,5%: quali effetti?

L’appuntamento odierno col  Pil USA ci ha confermato i primi timidi segnali di rallentamento del trend di crescita americano .

I dati pubblicati

Vediamo l’insieme dei più importanti dati da poco pubblicati:

    USD Indice PCE dei prezzi principali 1,50% 1,60% 1,60%
    USD Profitti delle Società (Trimestrale) (3° trim.) 3,3% 2,0% 2,1%
    USD PIL (Trimestrale) (3° trim.) 3,5% 3,6% 3,5%
    USD Indice dei prezzi PIL (Trimestrale) (3° trim.) 1,4% 1,40% 1,4%
    USD Bilancia Commerciale di Beni (Ott) -77,25B -76,70B -76,25B
    USD Indice dei prezzi per spese personali 1,5% 1,6% 2,0%
    USD Spesa per consumi reali (3° trim.) 3,6%   4,0%
    USD Scorte magazzino grossisti (Mensile) (Ott) 0,7% 0,5% 0,4%

Pil I dati attesi

Il dato sul PIL USA infatti segna un +3.5% mentre il consensus degli analisti si posizionava a +3.6%.

Una crescita in ogni caso che si mantiene robusta considerando anche che stiamo parlando della più grande economia mondiale.

I mercati paiono avere apprezzato un dato che seppure leggermente negativo porta in sé informazioni positive: ovvero un potenziale accenno di frenata alla politica restrittiva introdotta dalla FED.

FED che allo stesso modo si vedrà spinta nella medesima direzione anche da altri numeri pubblicati oggi.

In particolare, i dati sui prezzi, specialmente l’Indice PCE dei prezzi principali  uscito a 1.5% versus 1.6% atteso, tranquillizzeranno parecchio il board si Powell riguardo ai rischi di inflazione.

Anche un altro fattore spinge in questa direzione, ovvero la bilancia commerciale di beni che presenta un saldo negativo peggiore delle attese.

Pil Gli effetti

Complessivamente, per mercati azionari sempre affamati di liquidità, il kit  di dati  pubblicati oggi a fianco del Pil USA può essere una spinta ottimistica, specie nel brevissimo termine.

Soltanto la chiusura serale di questa sera però ci confermerà o meno se a questi parametri verrà data la lettura ottimistica cui abbiamo accennato o se viceversa tornerà a prevalere la lettura tradizionale, o per meglio dire da manuale, che a dati sotto le attese, senza troppe congetture, farebbe seguire reazioni negative.

Pil Usa al 3,5%: quali effetti? ultima modifica: 2018-11-28T15:42:48+00:00 da redazione
Opera sui Mercati con XM
Opera sui Mercati con XM
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD
Sicurezza e affidabilità per il tuo trading professionale con FXDD

Prova i segnali di Borsa per due mesi a 120 euro

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.