Pil per eletti di Gianluca Braguzzi

Mentre l’Italia si “gode” il suo tasso di disoccupazione a livelli record stile anni ’70, il PIL europeo esce sopra le attese di +0.5%  a + 0,7% . E ovviamente senza il contributo di un Italia ferma al palo.
Quanto questo PIL sia frutto della folle cora agli armamenti contro la pericolosissima Siria popolata di vedove e bambini è quasi scontato determinarlo.
Come diceva Bob Kennedy è questo il PIL che vogliamo?
Gente c’è qualcosa che non va: alcuni paesi marciano ma a spese di altri dove la gente sopravvive in condizioni disperate , altri paesi, come il nostro, dove la classe media viene progressivamente estinta, i poveri sono sempre di più e sempre più poveri e dove i ricchi sono sempre più ricchi ma nel suo complesso stanno affondando.
Perché questa paura del cambiamento? 
Il cambiamento è possibile , la  catarsi necessaria, ma ognuno di noi deve fare il suo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te