Piazza Affari si prepara al record mentre questo titolo si prepara a volare

Ieri per la Borsa di Milano è stata una seduta importante. Il listino milanese ha fatto un passo decisivo verso il raggiungimento della soglia dei 26.000 punti. Il rialzo è avvenuto in un contesto positivo, con tutte le Borse in guadagno. E sempre ieri, la Borsa italiana è stata la migliore tra le principali Piazze europee, evento che fa essere ottimisti per questa nuova seduta.

Così nella giornata odierna, Piazza Affari si prepara al record mentre questo titolo si prepara a volare. Infatti sempre nella seduta di ieri, un’azione è svettata su tutti, Tiscali. Il titolo ha realizzato la migliore performance del listino, schizzando di oltre il 20%. Le potenzialità rialziste suggeriscono di seguirne con attenzione l’evoluzione nelle prossime sedute. Nell’articolo scopriremo come potere sfruttare queste potenzialità.

Piazza Affari si prepara al record mentre questo titolo si prepara a volare

La Borsa di Milano oggi ha la possibilità di segnare il massimo degli ultimi 13 anni. Solamente 484 punti dividono la chiusura di ieri dal livello dei 26.000 punti, target ideale e trampolino di lancio verso un possibile rally agostano. Perché se oggi la Borsa di Milano chiude a 26.000 punti, inizia agosto sui massimi degli ultimi 13 anni. Questa potrebbe essere una spinta per il rally d’agosto.

Per raggiungere questo obiettivo, oggi il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) dovrebbe salire di almeno l’1,9%. Impresa difficile ma non impossibile. Se l’indice superasse in mattinata la soglia dei 25.600 punti salirebbe a 25.800 punti. Poi, nel pomeriggio, può puntare ai 26.000 punti con l’aiuto di Wall Street. Lo scenario positivo sarebbe negato se i prezzi scenderanno sotto 25.400 punti. In questo caso calerebbero almeno a 25.200 punti e addio record, almeno per questa settimana.

Invece Tiscali non punta a nessun record, ma a recuperare parte del terreno perduto negli ultimi mesi. E di terreno il titolo ne ha perso molto da inizio anno. L’azione a novembre 2020 era volata a 0,038 euro mentre questo mese i prezzi hanno toccato un minimo a 0,014 euro. Ma il crollo potrebbe essere terminato e la seduta di ieri, in rialzo del 20%, può essere la prima di una nuova fase rialzista.

Ieri il rialzo del titolo si è fermato a 0,018 euro, livello da cui passa un’importante resistenza. Il superamento di questo prezzo spingerà l’azione in area 0,020 euro e successivamente verso 0,022 euro. Al ribasso il ritorno sotto 0,0165 euro farà calare i prezzi nuovamente verso 0,015.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te