Piazza Affari fa un altro passo verso il record mentre questi titoli saltano verso l’alto

La Borsa di Milano ha chiuso la seconda seduta della settimana. Da questa giornata si possono ricavare interessanti indicazioni per i prossimi giorni. Alcuni titoli sembrano volere tornare alla ribalta, altri hanno confermato l’impostazione rialzista segnando nuovi massimi. In particolare 2 titoli sono stati al centro dell’attenzione sul nostro paniere azionario principale. Piazza Affari fa un altro passo verso il record mentre questi titoli saltano verso l’alto.

Le premesse per una nuova fase rialzista

Il contesto dei mercati sembra lentamente rasserenarsi dopo le forti tensioni delle giornate precedenti. Le notizie negative stanno lentamente lasciando lo spazio a quelle positive. Piazza Affari e le Borse europee si stanno preparando ad un rally autunnale? Oggi le Piazze del Vecchio Continente hanno chiuso tutte in territorio positivo anche se con rialzi minimi. Le Borse hanno sfruttato la mancanza di notizie negative e cavalcato il leggero calo del prezzo del petrolio.

Gli operatori sembrano avere digerito i due maggiori timori delle ultime settimane. Il rialzo dell’inflazione viene considerato oramai un evento inevitabile con cui i mercati dovranno convivere per il prossimo futuro. Anche l’inizio della riduzione delle politiche monetarie espansive da parte della FED viene dato per acquisito. I mercati lo hanno già messo in preventivo per la fine dell’anno. Così adesso gli operatori realizzano nuove strategie operative considerando acquisiti questi due eventi. Queste potrebbero essere le premesse per una nuova fase rialzista in Europa e per nuovi massimi record nei mercati azionari USA.

Piazza Affari fa un altro passo verso il record mentre questi titoli saltano verso l’alto

Per la Borsa di Milano è stata una seduta tormentata, ma alla fine la chiusura è stata positiva. L’indice maggiore di Piazza Affari, il Ftse Mib, è partito in rialzo e i prezzi sono saliti per tutta la mattinata. Poi all’ora di pranzo i prezzi hanno invertito la corsa e hanno preso la via del ribasso, fino alle 15,30. L’apertura di Wall Street in positivo ha sostenuto le quotazioni della Borsa di Milano e delle Borse europee nell’ultima fase della seduta. Al termine il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha guadagnato lo 0,2% chiudendo a 26.332 punti, avvicinandosi a 300 punti circa dal massimo dell’anno.

I titoli da segnalare per la loro performance sono 2. Uno è sicuramente ENEL. L’azione è stata la migliore tra le blue chip. Gli operatori hanno colto la notizia di possibili sgravi fiscali per le aziende dell’energia in Spagna per comprare l’azione a piene mani. In realtà da qualche tempo il titolo sta preparando il terreno per una nuova fase rialzista dopo una lunga fase di calo. I nostri Analisti hanno fatto un focus su ENEL in quest’analisi: “Dal rischio crollo ai ricchi guadagni ecco perché non lasciarsi scappare questi 2 titoli”.

L’altra blue chip che oggi ha corso è Ferrari. L’azione ha realizzato il massimo assoluto a 193,75 euro, prima di chiudere in rialzo dell’1,1% a 193,40 euro. ENEL ha terminato le contrattazioni a 7,08 euro, in salita del 2,5%.

Approfondimento
Il punto sui mercati

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te