Piazza Affari fa il record dell’anno fra colpi di scena sul settore bancario e notizie che fanno esplodere i titoli del calcio

È record dell’anno a Piazza Affari. È questa la notizia rilevante che fa chiudere in bellezza la settimana di Borsa. Alla fine della seduta il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB),  ha realizzato un massimo a 25.186 punti, chiudendo a 25.169 punti. Il rialzo giornaliero è stato di quasi mezzo punto percentuale.

Questa in sintesi la giornata borsistica, che ovviamente non si può ridurre a due semplici numeri. Per capire cosa attendersi nelle prossime settimane dal listino milanese, occorre capire cosa sta accadendo in Borsa. I temi rilevanti oggi erano diversi, dalle banche al calcio.

Piazza Affari fa il record dell’anno fra colpi di scena sul settore bancario e notizie che fanno esplodere i titoli del calcio

Il settore bancario e le indiscrezioni su possibili matrimoni, sono tornati ad essere protagonisti in Borsa. In particolare oggi su Monte Paschi di Siena si è riversato un fiume di denaro. Infatti per il futuro della banca si sta prospettando una soluzione inaspettata. Oggi l’azione nelle prime tre ore della giornata è salita con forza ed è arrivata a guadagnare fino quasi il 10%. Poi ha corretto nella seconda parte della seduta. Alla fine i prezzi si sono fermati a 1,24 euro, in guadagno del 3,3%.

Ma che cosa ha spinto i prezzi? Quello che gli analisti chiamano l’ipotesi spezzatino. Ovvero gli asset (gli sportelli) dell’istituto senese potrebbe essere ceduti a più soggetti. Le ipotesi parlano di Unicredit, BPER Banca e Poste Italiane. Ovviamente lo spezzatino favorirebbe la cessione di MPS da parte del Ministero del Tesoro.

Così Piazza Affari fa il record dell’anno fra colpi di scena sul settore bancario e notizie che fanno esplodere i titoli del calcio. Infatti anche oggi il mondo del pallone ha un posto di rilievo in Piazza Affari. La Juventus ha ufficializzato il ritorno dell’allenatore Massimo Allegri, protagonista in passato di 5 scudetti consecutivi e altri trofei. Il titolo per la verità oggi si è mosso poco, ma da qualche seduta l’azione ha iniziato a recuperare terreno. Chi invece non ferma la corsa è la Roma. Il titolo anche oggi ha guadagnato quasi il 5%. L’azione nell’ultimo mese ha guadagnato il 70% grazie all’effetto Mourinho, il nuovo allenatore.

Approfondimento
Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te