Piazza Affari è pronta per l’attacco della soglia oltre la quale può volare intanto questo titolo ai massimi assoluti oggi può fare scintille

La seduta di oggi è importante per capire gli umori del mercato. Questa è una settimana decisiva perché mercoledì 16 giugno si terrà un evento che catalizzerà l’attenzione di tutto il mercato finanziario. Si riunirà la Federale Reserve per decidere sul livello dei tassi d’interesse. In realtà tutti gli operatori danno per scontato che il costo del denaro rimarrà al livello attuale, cioè a tra 0 e 0,25%. Ma non è scontato quello che dirà il presidente della FED. Ovvero se lascerà intendere che la politica monetaria accomodante potrà continuare. Oppure se la Federale Reserve sta iniziando a pensare ad un aumento dei tassi già dalla riunione di fine agosto.

Piazza Affari è pronta per l’attacco della soglia oltre la quale può volare intanto questo titolo ai massimi assoluti oggi può fare scintille

Fino a mercoledì regnerà la prudenza sulle Borse, compresa Piazza Affari. Ieri l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) ha chiuso in rialzo dello 0,1%, terminando a 25.757 punti. Ma in avvio di seduta i prezzi si sono spinti fin quasi a 25.900 punti, quindi molto vicini alla soglia dei 26.000 punti. Oltre questo livello per la Borsa di Milano si aprirà una nuova fase rialzista che potrà durare per i mesi estivi. Oggi il primo segnale di forza dal Ftse Mib arriverà dal superamento dei 25.900 punti, evento che spingerà i prezzi vero i 26.000 punti. Mentre un segnale debolezza si manifesterà se oggi l’indice dovesse chiudere sotto i 25.700 punti. In questo caso i prezzi scenderanno fino a 25.500 punti. allontanandosi dal target dei 26.000 punti.

Tra le azioni da seguire oggi c’è Digital Bros. Se Piazza Affari è pronta per l’attacco della soglia oltre la quale può volare intanto questo titolo ai massimi assoluti oggi può fare scintille. L’azione ieri ha chiuso con un rialzo dell’8% a 28,82 euro. Questo livello è il record storico per il titolo, che mai aveva raggiunto questa quota. L’azione dopo oltre due mesi di movimento laterale, a giugno ha rotto gli indugi e ha ripreso a correre. Adesso ha nel mirino i 30 euro, ma è con una chiusura sopra questo livello che i prezzi schizzeranno verso i 40 euro.

Al ribasso un primo segnale negativo arriverà con una discesa dell’azione sotto i 26 euro. Ma l’attuale fase rialzista si interromperà solamente con una discesa dei prezzi sotto i 23 euro.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te