Piazza Affari e il peggior titolo del 14 Dicembre: Unicredit

Bancari Italia in netto calo, appesantiti dalle prese di beneficio su UniCredit (-6,41%) dopo il quasi +16% di ieri in scia al piano 2016-2019. L’indice FTSE Italia Banche segna -2,81%, l’EURO STOXX Banks -1,7%.

La seduta odierna è stata a due facce. In mattinata le quotazioni sono andate a toccare il III° obiettivo (limite invalicabile) per poi crollare e chiudere sui minimi di giornata.

Il TC2 non ha ancora dato un segnale short. Diventa, quindi, decisiva la tenuta di area 2.587 e del livello spartiacque. In caso di tenuta andremo a ricalcolare i nuovi obiettivi rialzisti. In caso contrario discese fino in area 2.2 diventerebbero molto probabili.

Da notare che area 2.2 è molto critica. Una sua rottura, infatti, darebbe vita a ribassi molto profondi.

unicredit

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te