Piano di Accumulo del Capitale: un ottimo metodo per investire nel lungo termine

Si suggerisce sempre di investire nel lungo termine. Ma perché si dice sempre così? Semplice, perché la statistica dice che, dopo un certo lasso di tempo, mediamente lungo, un dato investimento non può perdere. Vale a dire che diventa statisticamente profittevole. Il PAC, cioè Piano di Accumulo del Capitale, è uno strumento, ma è anche una tipologia di strategia. Essa consente infatti di approfittare della bontà di un investimento spalmandolo nel tempo. Vediamo allora perché il Piano di Accumulo del Capitale è un ottimo metodo per investire nel lungo termine.

Che cosa sono, in definitiva, i PAC? Sono strumenti che fanno della flessibilità la propria caratteristica principale. La flessibilità è sempre una qualità, soprattutto quando si investe. Lo è ancor di più in tempi come questi, di forte instabilità. I PAC permettono infatti di investire in modo graduale, con importi periodici che possono variare nel tempo, e con un orizzonte temporale determinato in partenza.

Questa strategia, perciò, permette di ridurre drasticamente le scelte effettuate in maniera troppo impulsiva. L’accumulo progressivo del capitale neutralizza infatti il rischio legato al cercare di trovare il momento giusto per entrare sui mercati. Uno dei rischi principali di un investimento è infatti legato alla scelta dei tempi d’avvio.

Sbagliare quando entrare sul mercato può causare perdite copiose, che sarà certamente complicato recuperare. Nel caso dei PAC, invece, il versamento avviene a intervalli regolari, spesso modulabili, in modo da far crescere pian piano la cifra in gestione. In questo modo, si contengono gli effetti malsani di un’elevata volatilità.

Piano di Accumulo del Capitale: un ottimo metodo per investire nel lungo termine

Scegliere di accumulare un capitale in maniera graduale, senza impegnarlo tutto in una volta, va di pari passo con la definizione di un orizzonte temporale prestabilito. Questa caratteristica dei PAC attenua gli errori legati a quelle scelte e a quei comportamenti dettati da panico o da entusiasmo eccessivi. In tempi di forte instabilità come quello di questi giorni, il rischio di incappare in comportamenti irrazionali è decisamente elevato. Questo rischio diminuisce, invece, guardando al lungo periodo senza farsi trascinare dai desideri del momento.

Il vantaggio di un Piano di Accumulo del Capitale

Il grande vantaggio dei PAC è dunque la flessibilità. Essa permette di adattarli a esigenze differenti in termini di capacità di investimento, di assunzione di rischio e di durata di esposizione sui mercati. Sono infatti strumenti nati per piccoli patrimoni, spesso adatti a sostenere un progetto di accumulo capitale di investitori giovani, che (con lungimiranza) puntano a costruire un patrimonio nel tempo. La capacità di questi strumenti di assorbire la volatilità ha però attirato anche investitori con disponibilità più sostanziose. I versamenti periodici, in questi casi, sono più importanti; la durata, spesso, è più corta. Ma i principi che guidano come funziona questo utilissimo strumento restano comunque gli stessi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te