Operazioni di Trading intraday con probabilità del 90%.Offerta prova a 170 euro! - Scopri di più

Petrolio sulle montagne russe: dove è diretto?

Dopo le recenti vicissitudini che hanno riguardato il petrolio le previsioni diventano piuttosto difficili sul lungo periodo. Soprattutto in considerazione del fatto che per il petrolio le dinamiche classiche di domanda-offerta sono solo elementi relativi nell’ampio ventaglio delle variabili sui prezzi.

I prezzi del greggio

Da inizio anno le quotazioni dei futures del petrolio hanno registrato continui rialzi. I numeri confermano un aumento dei futures sul Brent del 30% e sul Wti del 40%. Aumenti arrivati grazie a fattori come i tagli dell’offerta voluti dall’OPEC, le sanzioni statunitensi su Iran e Venezuela e l’intensificarsi dei combattimenti in Libia. A questo si aggiungano anche il calo delle scorte statunitensi e il calo della domanda a causa di un rallentamento economico a livello mondiale. Ma, come detto, è sempre più difficile riuscire a individuare un trend specifico nell’andamento dei prezzi del greggio.

Petrolio in altalena

Il paradosso è che proprio per questo motivo risulta essere difficile prevedere l’andamento addirittura da un mese all’altro. Basti pensare che il Brent ha toccato 86 $ al barile in ottobre, 50 $ al barile a dicembre e attualmente si aggira intorno ai $ 70.

Petrolio sulle montagne russe: dove è diretto? ultima modifica: 2019-04-11T19:51:44+00:00 da Francesca Bonfanti

Trova il tuo broker

XTB
Tickmill
XM
Ava Trade

Le Fonti TV
Segui Le Fonti TV su Facebook

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.