Petrolio: i dividendi migliori secondo Morgan Stanley

Tante le variabili sul petrolio ma una sola la certezza: il dividendo. Ecco i titoli da comprare secondo Morgan Stanley per chi guarda al rendimento delle cedole.

Petrolio e azioni

Il cambio di passo con le rinnovabili è un problema che si porrà più in là nel tempo. Intanto il petrolio resta ancora la prima fonte energetica. Nonostante i tanti problemi che lo affliggono e le variabili anche di natura geopolitica. Variabili che contemplano anche le nuove trivellazioni. Il 2019 ha registrato un aumento per quanto riguarda le trivellazioni sui giacimenti di gas, parallelamente ad un aumento delle scoperte in generale. Il 2019 punta ad un aumento dei volumi medi mensili. Numeri alla mano si parla di qualcosa come 1.123 milioni di boe scoperti fino ad oggi, ovvero il 35% in più sugli 827 milioni del 2018. Le zone più interessate riguardano Russia, Guyana, Cipro, Sudafrica e Malesia. Le grandi compagnie petrolifere hanno giocato la parte del leone sulle esplorazioni convenzionali, voce che rappresenta l080% dei volumi scoperti nel 2019. In particolare, nella zona del Mediterraneo, ExxonMobil si è concentrata al largo di Cipro.

Eni vince con Calypso

Ma i suoi 700 milioni di boe stimati devono cedere il passo ad Eni e al suo giacimento Calypso. Insomma, un quadro che giustifica quell’8% di aumento sul prezzo del petrolio nel secondo trimestre dell’anno, anche se, è da sottolineare il fatto che i margini di raffinazione sono in fase di diminuzione. Ebbene, partendo da questo, gli esperti di Morgan Stanley hanno guardato ad alcuni titoli petroliferi, interessanti sul fronte del dividend yield.

I titoli consigliati da Morgan Stanley

Tra le prime scelte c’è Bp (t.p 620 pence) con un rating outperform e una capitalizzazione di 138,1 miliardi di dollari. Per il gigante britannico il premio agli azionisti è del 6,1%. Bene anche Chevron  (CVX) (t.p 146 dollari) che conquista un rating outperform anche lei. Un po’ più basse le aspettative per il titolo statunitense il cui dividend yield 2019 è del 3,8% (4,1% per il 2020). Ma mentre per Eni (dividend yield al 5,8% per il 2019 e 6,1% per il 2020) il rating non va oltre un negativo underperform il rating di Total (t.p 55 euro) torna con l’outperform. Buone notizie anche per un dividend yield che nel 2019 è al 5,4% e nel 2020 al 5,6%.

Approfondimento

Eni Raccomandazioni e Scheda tecnica

 

Petrolio: i dividendi migliori secondo Morgan Stanley ultima modifica: 2019-07-16T16:31:00+02:00 da Rossana Prezioso

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV
Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.