Petrolio: focus sui titoli quotati a Piazza Affari

Il  Petrolio (Crude oil) nella giornata del 5 settembre  dopo un forte rialzo fino a 57,76$ ha chiuso la giornata di contrattazione  56,30$ con segno invariato.

Nel corso dell’anno 2019 ha segnato un minimo a 45,77$ ed un massimo a 67,02$ continuando a muoversi (inside) nella barra annuale dello scorso anno.

Cosa attendere nei prossimi mesi? I corsi si muoveranno al rialzo o al ribasso?

Proiezioni per il periodo fino al mese di dicembre

Tendenza rialzista

area di minimo 55,67/61,15$

area di massimo 72,15/77,45$

Punto di inversione di tendenza: chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore ai  50,43$.

Proiezioni per il mese di settembre

Tendenza rialzista

area di minimo 54,11/55,65$

area di massimo 60,1562,45$

Punto di inversione di tendenza: chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore ai  50,43$.

Cosa notiamo?

Il punto spartiacque  per il futuro dei prossimi mesi è il livello che è stato segnato nel mese di agosto.

Sembra che fra questo mese è giugno fra i 50,43$ e i 50,85$ possa essersi formato una sorta di doppio minimo ma francamente ancora non sono fugati i pericoli di ulteriori ribassi proprio sotto questi livelli.

Quindi bisogna prestare la dovuta attenzione in quanto il rimbalzo dell’ultimo periodo potrebbe essere un falso segnale.

Cosa monitorare?

Solo una chiusura settimanale e poi mensile superiore ai 60,97$ farebbe ripartire con decisione le quotazioni verso i 72,15/77,45$.

Petrolio:  Conclusioni

Allo stato dei fatti non possiamo ancora definire uno scenario attendibile per la materia prima in quanto è vero che ci sono degli swing rialzisti in corso ma questi sono viziati da una candela annuale che continua a muoversi inside (massimo inferiore e minimo superiore) rispetto a quella dello scorso anno.

Come si comporteranno nei prossimi mesi i titoli petroliferi quotati a Piazza Affari?

Nel comparto di riferimento di  Borsa italiana vengono compresi i seguenti titoli:

Eni, Gas Plus, Maire Tecnimont, Saipem, Saras e Snam.

Eni ,continua  a puntare al rialzo verso 14,94. Tendenza ribassista solo con chiusura settimanale inferiore a 13,08.

Gas Plus, nuovi rialzi solo con chiusure settimanali superiori ai 2,20. Supporto rilevante a 2,08.

Maire Tecnimont, tendenza rialzista solo con chiusura settimanale e poi mensile superiore a 2,29 con obiettivo primo a 2,95.

Saipem, continua  a puntare al rialzo. Tendenza ribassista solo con chiusura settimanale inferiore a 4,04.

Saras  nuovi rialzi solo con chiusure settimanali superiori ai 1,429. Supporto rilevante a 1,35.

Snam, continua  a puntare al rialzo. Tendenza ribassista solo con chiusura settimanale inferiore a 4,40.

Come al solito si procederà per step.

Approfondimento

Raccomandazioni e Scheda tecnica sul petrolio

Raccomandazioni e Schede tecniche sui titoli azionari petroliferi

Petrolio: focus sui titoli quotati a Piazza Affari ultima modifica: 2019-09-06T08:15:22+02:00 da Redazione
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.