Petrolio: fin dove durerà il rialzo dell’oro nero? Siamo sicuri che il ribasso sia ormai alle spalle?

Dopo quanto successo alle quotazioni del petrolio  (prezzo in tempo reale)  nelle ultime settimane bisogna procedere con i piedi di piombo. Sedute con variazioni giornaliere fino al 40% non sono da prendere sotto gamba. Anzi, devono far aumentare l’avversione al rischio e ad aumentare le strategia di money management per evitare danni irreparabili al portafoglio investimenti.

Esattamente il 19 aprile, quando il petrolio quotava $25, scrivevamo di possibili discese fino in  area $6 (Il petrolio è diretto verso area 6 dollari. Scenario realistico o fantascienza?). Il raggiungimento dell’obiettivo indicato ha fatto rimbalzare le quotazioni che in poche sedute hanno raggiunto area $20.

Scampato pericolo e ribasso ormai alle spalle?

Senza voler entrare in discussioni sugli scenari mondiali che potrebbero condizionare l’andamento dei prezzi, andiamo a guardare i grafici. D’altra parte l’andamento delle quotazioni non mente e se opportunamente interrogato indica la strada giusta da seguire.

Analisi grafica e previsionale sul petrolio

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è rialzista e ha già raggiunto e superato il suo I° obiettivo di prezzo in area $17,412. La rottura della resistenza ha aperto le porte a una continuazione fino in area $27,4 (II° obiettivo di prezzo). A seguire il rialzo potrebbe continuare fino in area $36,104 (III° obiettivo di prezzo).

Qualora le quotazioni dovessero tornare sotto area $16,374 potremmo assistere a un’inversione ribassista con conseguente accelerazione al ribasso.

petrolio

Petrolio: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame mensile

Sul mensile gli ultimi rimbalzi non hanno cambiato nulla riguardante le prospettive future che vedono il petrolio raggiungere il II° obiettivo di prezzo in area $4. Da notare che la rottura di questo supporto aprirebbe le porte a una discesa dei prezzi in territorio negativo.

Il rimbalzo in atto potrebbe proseguire senza problemi fino in area $39,737 dove si deciderebbero le sorti di lungo periodo del petrolio. Una chiusura mensile superiore a questo livello, infatti, farebbe invertire al rialzo la tendenza di lungo.

Da notare che sul giornaliero la massima estensione del rialzo in corso si trova in area $36.

I due time frame, quindi, danno un quadro coerente. Rialzo fino in area $40 molto probabile. Solo chiusure mensili superiori a $39,737, però, farebbero invertire la tendenza in corso di lungo periodo.

petrolio

Petrolio: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te