Petrolio e oro: le attese per la prossima settimana

Per la quinta settimana consecutiva il petrolio  (prezzo in tempo reale) chiude al ribasso. L’oro (clicca qui per il grafico in tempo reale), invece, dopo due settimane al ribasso chiude una settimana al rialzo di circa il 10%.

Il destino delle due principali commodities ancora una volta va in direzioni diverse rafforzando le leggende metropolitane? Per leggenda metropolitana intendiamo quella che vede l’oro come bene rifugio per eccellenza. Como abbiamo avuto già modo di dire più volte, nei momenti di difficoltà non c’è bene rifugio che tenga. Quando gli investitori vedono la tempesta all’orizzonte vendono tutto per monetizzare e fare cassa in attesa di tempi migliori.

Petrolio: analisi grafica e previsioni

Le cause del crollo del petrolio sono molteplici. Da una parte la riduzione dei consumi causata dal lockdown in tutti i Paesi più sviluppati. Dall’altra la guerra in corso tra Russia e Arabia Saudita che, per motivi diversi, hanno deciso di effettuare scelte che stanno portando il prezzo del greggio ai minimi storici.

Con l’ultimo affondo ribassista registratosi nella settimana appena conclusasi, le quotazioni hanno rotto l’ultimo supporto, time frame mensile,  prima del III° obiettivo di prezzo in area $16,169. Per settimana prossima, quindi, il petrolio ha un compito arduo durante le ultime tre sedute di contrattazione del mese: recuperare almeno area $22,464. Solo in questo caso i rialzisti possono sperare almeno in un rimbalzo fino in area $26,415. Chiaramente l’inversione rialzista di lungo periodo passa per la rottura in chiusura mensile di area $32,709.

petrolio

Petrolio: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Oro: analisi grafica e previsioni

La situazione grafica dell’oro non è delle migliori. Nonostante il rialzo del 10% nell’ultima settimana, infatti, sul grafico mensile le quotazioni restano sempre sotto l’importantissima resistenza in area $1660. Gli ultimi tre giorni di marzo, quindi, saranno fondamentali per capire il futuro dell’oro.

Una chiusura mensile superiore a $1660 proietterebbe le quotazioni verso area $1882. In caso contrario si scenderebbe prima verso area $1479 e successivamente in area $1254.

petrolio e oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approfondimento

Per una rassegna sulle principali commodities clicca qui.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.