Pericoli per la salute se usi questi materiali. Ecco le valide alternative!

Spesso girando per negozi di casalinghi, attratti da un prezzo in offerta esci con qualche contenitore per conservare cibi. Raramente verifichi prima dell’acquisto se il contenitore è sicuro per conservare alimenti. Altre volte, in fretta, avvolgi una fetta di frittata nella carta stagnola da portar via per un pranzo veloce. Anche qui, sembra tutto regolare.

ProiezionidiBorsa TV

Purtroppo, spesso puoi non renderti conto dei pericoli per la salute se usi questi materiali. Ecco le valide alternative!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Carta stagnola e non solo

Il Ministero della Salute ha dedicato una campagna informativa su come deve essere usato l’alluminio in cucina, in modo che sia sicuro per la salute. Sia nella carta stagnola che nelle vaschette, conservare cibi in maniera errata e a contatto diretto con l’alluminio può essere tossico per l’organismo. Soprattutto, se conservi cibi acidi, come pomodoro, agrumi, sottaceti e simili, il rischio è di assumere una quantità di alluminio che supera la soglia sicura.

È stato confermato che la presenza dell’ambiente acido e il calore favoriscono la migrazione dell’alluminio nei prodotti. Maggior rischio corrono le persone con patologie renali, bambini al di sotto dei 3 anni, anziani e le donne in gravidanza. Ma nessun panico, basta usarli in maniera appropriata per renderli nostri alleati.

Vaschette di plastica

Secondo i consigli dell’Accademia Americana dei Pediatri, bisogna evitare a conservare cibi per bambini nei contenitori di plastica. Alcuni tipi di plastica contengono ftalati che possono essere causa di disfunzioni del sistema ormonale. Sia negli adulti che nei bambini. Occhio quindi anche alle bottiglie di plastica!

Pericoli per la salute se usi questi materiali. Ecco le valide alternative!

Fortunatamente in commercio ci sono tante alternative valide, nelle quali possiamo conservare cibi in tutta sicurezza.

Il vetro, ad esempio è un’ottima alternativa. Che siano le bottiglie o contenitori. Possono risultare un po’ pesanti da trasportare, ma il nostro benessere ne vale la pena. Inoltre, sono perfetti per tenere lontani insetti come le tarme da cucina.

Per cibi non liquidi, meglio preferire la carta. Ma deve essere almeno al 75% cellulosa vergine fino ad un minimo di 60% secondo alimento (come da direttive governative). Meglio se senza coloranti e colle.

Un’altro valido alleato è l’acciaio inossidabile. È sicuro anche nel caso degli alimenti acidi, in quanto non riescono a corroderlo. Infine, alcuni tipi di plastica di ultima generazione sono sicuri, perché sono prodotti secondo le leggi dell’UE. Vale la pena quindi di spendere qualche euro in più!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te