Perché usare il trattamento fai-da-te all’olio caldo sui capelli 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

I trattamenti fai-da-te per i capelli permettono non solo di risparmiare. Ma anche di usare prodotti naturali sulla propria chioma. Grazie a questi trucchetti della nonna si possono ottenere ottimi risultati. Oggi, in particolare, gli Esperti di Salute e Benessere di ProiezionidiBorsa spiegano perché usare il trattamento fai-da-te all’olio caldo sui capelli.

Tutti i benefici del trattamento all’olio caldo

Perché usare il trattamento fai-da-te all’olio caldo sui capelli? Questa coccola di benessere è particolarmente indicata a chi ha i capelli secchi, danneggiati e sfibrati. Soprattutto a causa dell’uso di piastre e phon (a questo proposito, ecco le istruzioni per preparare in casa un termoprotettore).  Il calore dell’olio permette agli elementi nutritivi di penetrare più in profondità nei capelli. In questo modo, si ottiene una chioma più lucente, setosa e forte. Si prevengono le doppie punte e, per chi ha i capelli ricci, anche il fastidioso effetto crespo. Per preparare un trattamento all’olio caldo, si può scegliere fra svariati oli naturali:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch
  • oliva;
  • mandorla;
  • cocco;
  • argan;
  • ricino;
  • macadamia;
  • jojoba;
  • avocado.

Come preparare il trattamento all’olio caldo fai-da-te

Preparare un trattamento all’olio caldo è molto semplice. Basta scegliere il proprio preferito fra gli oli naturali elencati sopra. Gli indecisi possono anche mescolare oli diversi. Si combineranno così le proprietà benefiche di più piante. Sono necessari circa 5 cucchiai d’olio, ma le quantità variano in base alla lunghezza dei capelli. Il prodotto va scaldato a bagnomaria. In questa fase si possono aggiungere un paio di gocce d’olio essenziale, per profumare il trattamento e aggiungere i benefici dell’aromaterapia. Ma si tratta di un passaggio del tutto facoltativo.

Attenzione: l’olio deve essere tiepido, ma non bollente. Prima di applicarlo sui capelli, testarne qualche goccia sul braccio. In questo modo, ci si può rendere conto se la temperatura è troppo elevata. A questo punto, si può massaggiare il trattamento sui capelli umidi, coprire la testa con una cuffietta e lasciar agire per almeno un’ora. Infine, basta risciacquare e godersi la morbidezza della propria chioma.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te