Perché tutti si stanno accaparrando i rotoli di carta igienica?

Il blocco del canale di Suez porterà alla scarsità di alcuni beni d’uso quotidiano e ad inevitabili rincari di alcune merci. Tra questi potrebbe esserci quello di uno dei prodotti più usati nelle nostre case. Ecco perché tutti si stanno accaparrando i rotoli di carta igienica.

Tutto è legato a un prodotto importantissimo per il trasporto: il container

Il blocco del canale di Suez è stato vissuto dall’opinione pubblica in modo distaccato. Eppure le conseguenze economiche di una vicenda accaduta a migliaia di km, si riverseranno anche nelle nostre case, in particolare nei nostri bagni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il blocco del canale di Suez potrebbe portare al razionamento della carta igienica. Può apparire una barzelletta, ma non lo è. Effettivamente sui mercati occidentali potrebbe scarseggiare questo bene nelle prossime settimane e il prezzo lievitare sensibilmente. L’allarme è stato lanciato dall’amministratore delegato del colosso brasiliano Suzano Papel e Cellulosa. L’azienda, con sede a San Palo, è il più grande produttore di cellulosa. Ma soprattutto è responsabile di un terzo della produzione mondiale della pasta di legno dura, elemento essenziale per la fabbricazione della carta igienica.

Il blocco del canale di Suez come può creare grossi disagi nell’approvvigionamento della carta igienica?

La maggior parte delle merci che girano per il mondo viaggiano su nave, in container. La crisi pandemica ha ridotto di molto lo scambio di merci e mandato alle stelle i prezzi di noleggio dei pochi container disponibili. Con il blocco del canale di Suez, da cui passa il 12% del trasporto marittimo mondiale giornaliero, i container sono diventati merce rarissima.

Infatti, questi quando arrivano in un porto, vengono scaricati per poi essere ricaricati e ripartire per il viaggio inverso. Se questa operazione non è possibile, perché le navi rimangono bloccate in mare, tutto il flusso di merci legato a quei container si ferma.

Perché tutti si stanno accaparrando i rotoli di carta igienica?

Ed è quello che è accaduto alla Suzano. Un problema di carenza di container a marzo, ha costretto l’azienda brasiliana a rinviare le spedizioni ad aprile. Ma adesso il blocco del canale porterà ad un ulteriore rinvio delle spedizioni, ritardando la fornitura della carta igienica. Senza approvvigionamento è possibile l’esaurimento della carta igienica sugli scaffali dei negozi e dei grandi magazzini. Tra l’altro la situazione potrebbe aggravarsi se si verificasse il fenomeno dell’accaparramento. I consumatori avendo paura di rimanere senza, potrebbero fare incetta di carta igienica accelerando il suo esaurimento.

Approfondimento

Il problema del rincaro dei prezzi delle materie prime come può danneggiare chi ha soldi in banca? Lo possiamo scoprire leggendo l’analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

Consigliati per te