Perché tutti dovremmo piantare questo fiore nelle nostre case

È il simbolo della rinascita dal Covid, scelto come emblema della campagna vaccinale. E questo perché la sua nascita annuncia la fine dell’inverno e dei mesi freddi.

È la primula, il cui nome botanico, “primula veris”, deriva dal latino “primus” che sta a significare, appunto, “primo”. La nascita di questo fiore, infatti, coincide l’arrivo della nuova stagione, la primavera, ed è di buon auspicio, tanto che in Gran Bretagna la si usa come talismano.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Molto usato sin dai tempi degli antichi Romani – che impiegavano la primula per curare l’insonnia e per tonificare la pelle – questo fiore è un ottimo alleato proprio nel cambio di stagione. Infusi e decotti ottenuti con le radici della primula aiutano a decongestionare le vie respiratorie, mentre i fiori veri e propri hanno proprietà sedative e diuretiche.

Ma ora vediamo nel dettaglio perché tutti dovremmo piantare questo fiore nelle nostre case.

È facile da coltivare in casa

La primula è sicuramente il fiore perfetto per colorare davanzali, terrazzi e balconi: non richiede particolari cure e ha una fioritura duratura.

Per proteggerla al meglio, è bene posizionare la pianta in una posizione non esposta ai raggi solari, se non nelle ore meno caldi. Ma soprattutto è importante innaffiarla in modo regolare, ma senza esagerare, così da assicurare il terriccio umido.

Si può usare in cucina

Non tutti sanno che la primula è un fiore non solo bello, ma anche buono da mangiare. Ne esiste anche una versione alimentare che può diventare un nuovo, inaspettato e gustosissimo ingrediente per le nostre insalate.

I suoi petali, infatti, dopo essere stati ben lavati, possono essere mangiati insieme alle insalate o per arricchire piatti freddi. Per non correre alcun rischio per la propria salute è importante che le primule non siano state trattate con pesticidi o cresciute vicino fonti di inquinamento.

Si può bere come infuso

La primula, o meglio la sua versione “officinalis”, si può trovare anche in erboristeria.

Questo bellissimo fiore, infatti, può essere bevuto come infuso dalle importanti proprietà calmanti. Lasciata in infusione per cinque minuti, può essere bevuta prima di andare a dormire per conciliare il riposo.

Ecco svelato, dunque, perché tutti dovremmo piantare questo fiore nelle nostre case.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te