Perché riscaldare questi cibi al microonde è un grave errore

Forno e microonde sembrano avere lo stesso utilizzo. In realtà l’uso di questi due elettrodomestici segue principi molto diversi. Il forno tradizionale funziona grazie a delle resistenze che riscaldano l’aria. Il microonde, invece, funziona grazie a delle microonde che cuociono la pietanza dall’interno.

Ciò determina cotture diverse dei cibi. Il forno procede per disidratazione, mentre il microonde crea l’effetto del lessato. Infatti, viene più spesso usato per riscaldare e non per cuocere. Eppure la velocità e la praticità del microonde lo ha reso popolarissimo. Molti lo preferiscono rispetto al forno tradizionale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Eppure non tutti sanno che alcuni cibi non sopportano l’azione del microonde. Le conseguenze, quindi, potrebbero non essere benefiche per la salute. Anzi, si parla di effetti pericolosi. Sveliamo perché riscaldare questi cibi al microonde è un grave errore.

Parliamo della carne

L’uso più comune del microonde prevede di scongelare o riscaldare i cibi. Con la carne la questione diventa controversa. Infatti, nel momento dello scongelamento di un grosso pezzo di carne, ciò che generalmente capita è che non avvenga in modo uniforme. Questo avviene soprattutto per bistecche e tagli consistenti. Per quanto riguarda la cottura della carne in microonde, essa è altamente sconsigliata per l’eccesso di radiazioni che subirebbe in un tempo prolungato.

Un altro uso problematico del microonde si riscontra col pollo. La presenza di batteri specifici rende pericolosa la cottura con questo elettrodomestico. Infatti, con una cottura normale verrebbero uccisi, cosa che non avviene col microonde. Anche la carne lavorata a contatto con le onde del fornetto produrrebbe prodotti dell’ossidazione del colesterolo.

Perché riscaldare questi cibi al microonde è un grave errore

Chiunque avrà testato che le uova cotte nel microonde finiscono per scoppiare. I derivati acidi del latte subiscono quasi lo stesso effetto. Infatti, riscaldati al microonde si deteriorano al punto di perdere totalmente le proprietà e le caratteristiche organolettiche.

Poi abbiamo il riso e le gallette di riso. Il prodotto primo contiene un bacillo (bacillus cereus) che emette spore tossiche che una cottura normale uccide. Ma il calore del microonde pare non eliminarle del tutto, quindi sarebbe meglio evitare di cuocervi il riso. Per le gallette il problema è legato alla lavorazione stessa di questo prodotto. Al microonde esse genererebbero agenti cancerogeni altamente nocivi.

Terminiamo col le verdure a foglia verde come gli spinaci o le bietole. Esse possono contenere ioni nitrati, un composto chimico. Però se questi sono innocui a crudo, col le microonde possono trasformarsi in cellule cancerogene molto pericolose per l’uomo.

Consigliati per te