Perchè ora il Natural gas rischia una carambola ribassista di non poco conto?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Tutto sembrava a favore di ulteriori rialzi fino al mese di agosto. Gli ultimi 3 mesi hanno sconfessato la  costruzione grafica rialzista ed  ecco perchè ora il Natural gas rischia una carambola ribassista di non poco conto.

La materia prima ha chiuso la giornata di contrattazione del 20 novembre  a 2,65 + 2,24%. Da inizio anno ha segnato il minimo a 2,525  ed il massimo a 3,728.  Riordiamo che la discesa è in corso  dal massimo di 25,161 segnato nell’anno 2005.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Alla luce delle ultime settimane  di contrattazione cosa attendere da ora in poi ?

Perchè ora il Natural gas rischia una carambola ribassista di non poco conto

La chiusura della settimana conferma che probabilmente è ripartito un trend ribassista che potrebbe portare fin da subito alla formazione di nuovi minimi annuali. A questo punto la possibilità che possa formarsi un bottom poliennale è rinviata al primo trimestre del prossimo anno.

Quale strategia di investimento applicare al momento attuale?

La tendenza di lungo termine è ribassista e questa potrebbe subire una  variazione solo in seguito ad una  chiusura mensile e poi trimestrale superiore ai 3,628. Frattanto se il mese di novembre chiuderà su livelli inferiori ai 3,396 (eventualità  che ci appare molto probabile) l’obiettivo primo è posto in area 2,28. Il  minimo del 20 novembre si è formato su un supporto rilevante e se da quel livello non si ripartirà al rialzo il rischio è di vedere le quotazioni verso 2,15/1,85 nei prossimi 3/6 mesi. Quindi, attenzione a chi volesse aprire posizioni al rialzo. Al momento non si ravvisano condizioni a  favore di rialzi nè di breve e nè di medio lungo termine.

Quale operazione fare di breve termine? Per settimana prossima potrebbero essere possibili rimbalzi fino a 2,66/273 prima di nuovi ribassi. Aprire in quest’area operazioni al ribasso sia di breve che di medio lungo termine con stop loss a 2,888 e mantenere per primo target a 2,28.

Si procederà per step.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te