Perché oggi solo Piazza Affari in Europa ha chiuso in calo

Dopo alcuni giorni di incertezza, tornano a salire le Borse europee, anche se con rialzi modesti. Chi, invece, continua a soffrire è la Borsa italiana. L’analisi della giornata dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, rivela perché oggi solo Piazza Affari in Europa ha chiuso in calo.

ProiezionidiBorsa TV

L’arrocco del Presidente del Consiglio non piace ai mercati

Anche oggi Piazza Affari ha registrato un calo, unica Borsa in Europa. È evidente che sul listino milanese pesa l’incertezza politica e la difficile situazione economica.

Ai mercati non piacciono le situazioni incerte e quello che si sta profilando in Italia, è un periodo di forti incertezze e fibrillazioni.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Il Premier Conte, assumendo l’interim dei due ministeri dei ministri dimissionari, si arrocca in difesa e prende tempo. Nel frattempo il Governo prepara un nuovo decreto che prevede lo stanziamento di nuove risorse per 25 miliardi, forse 30. Un nuovo scostamento di bilancio che spingerà il nostro rapporto deficit/PIL oltre il 9% e il debito sempre più in alto.

La paura dei mercati di un debito fuori controllo per l’Italia

Una crescita del debito a cui, per ora, non fa fronte nessuna strategia di investimento per favorire una ripresa economica, che dovrà essere poderosa. Se così non fosse, l’Italia rischia veramente di schiantarsi sotto il peso di un enorme debito che non potrà ripagare.

La sensazione è che si faccia troppo affidamento alle risorse del Recovery Plan, come se quei soldi potessero, in qualche modo, essere messi a copertura di buchi finanziari.

Ma non potrà essere così, e se fosse così, per l’Italia significherebbe andare a coprire un debito senza creare le premesse per una nuova crescita duratura.

È questa la paura dei mercati, che da qualche giorno stanno guardando con insofferenza alle mosse del Governo.

Lo spread torna a farsi minaccioso

La dimostrazione plastica di un allentamento della fiducia dei mercati, la si ha con lo spread che ha ripreso a salire dopo settimane in costante calo. Al momento della chiusura di Piazza Affari, il differenziale tra BTP e Bund decennali, era a 119 punti, con un rialzo del 6% rispetto a ieri. Venerdì 8 giugno era a 104 punti.

Ecco perché oggi solo Piazza Affari in Europa ha chiuso in calo. Al termine della seduta l’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), ha ceduto lo 0,4% a 22.637 punti. Intanto, la Borsa di Francoforte è sui massimi storici.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te