Perché oggi Piazza Affari potrebbe proseguire nel rimbalzo di ieri 

La seduta positiva di ieri in Piazza Affari, e sul resto delle Borse del Vecchio Continente, fa ben sperare per la giornata di oggi. Ma ieri è stata una seduta anomala, perché Wall Street è rimasta chiusa e gli operatori statunitensi sono rimasti assenti dai mercati. Vediamo perché oggi Piazza Affari potrebbe proseguire nel rimbalzo di ieri.

Perché oggi Piazza Affari potrebbe proseguire nel rimbalzo di ieri

Ieri, la chiusura di Wall Street ha favorito il rialzo delle Borse europee. Fenomeno messo in evidenza dalla studio di ProiezionidiBorsa, pubblicato nell’articolo di chiusura delle Borse di ieri. Il rimbalzo di ieri delle Piazze del Vecchio Continente, e dell’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), è stato frutto di una ragionata scommessa da parte degli investitori europei.

L’occupazione USA, ad agosto, ha realizzato 1,37 milioni di nuovi posti di lavoro. La disoccupazione è scesa all’8,4% dal precedente 10,2%. La crescita dell’occupazione è in questo momento l’obiettivo principale della amministrazione americana e della FED. E’ quindi scontato che questo dato venga accolto positivamente, perché significa che la crescita economica degli Stati Uniti si sta muovendo sui binari corretti.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Cosa fare oggi in Borsa

Ieri l’indice delle blue chip ha guadagnato l’1,8% fermando la salita a 19.738 punti. Da un punto di vista grafico, i prezzi si sono fermati a ridosso della importante soglia di resistenza a 19.750 punti. Il superamento di questo livello, gli spingerà fino in area 20.000 punti. Probabilmente già nella prima parte della seduta.

Ma nel pomeriggio occorrerà vedere come si muoverà Wall Street, perché il resto delle Borse europee seguirà la direzione della mercato USA. E questo indipendentemente da cosa i prezzi avranno fatto fino a quel momento.

I disastri sportivi non fermano Ferrari

Tra i titoli che sembrano sul punto di ripartire al rialzo c’è Ferrari. Per fortuna le prestazioni sportive non influenzano la corsa dei prezzi, altrimenti l’azione oggi sarebbe precipitata. Ed invece ha guadagnato l’1,6%.

I prezzi sono sui massimi storici e da qualche settimana si muovono attorno alla media dei 165 euro. La soglia dei 161 euro sembra essere un buon supporto, mentre area 168 euro una forte resistenza. Sopra 168 euro i prezzi potranno salire fino in area 190 euro. Invece una chiusura sotto 160 riporterà il titolo a 150 euro.

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, clicca qui.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.