Perché non dovresti buttare il vino andato a male

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Se aprendo una bottiglia di vino, si sente odore di muffa o di aceto, vuol dire che è andato a male. Capita spesso, quando non si riesce a consumare una bottiglia di vino intera, magari perché è stata aperta ad una festa e dimenticata nel frigorifero.

Il vino andato a male, non va gettato, ma è possibile riutilizzarlo per tantissime cose.

Ecco perché non dovresti buttare il vino andato a male. I tanti utilizzi.

Disinfettante naturale

Il vino può essere utilizzato come disinfettante naturale, per frutta e verdura, perché l’alcol elimina le impurità, uccide i germi patogeni come la salmonella e l’escherichia coli.

Antiossidante per la pelle

Il vino usato al posto del tonico, dona luminosità e tono alla pelle, la ammorbidisce e la schiarisce.

Utilizzo in cucina

Il vino bianco “andato a male”, può essere utilizzato per la preparazione di diversi piatti, quelli a base di carne o di pesce, cucinati al forno o in padella. Infatti  versandone un po’ durante la loro cottura e facendolo sfumare, si crea un delizioso sughetto cremoso.
Con il vino rosso inacidito si condiscono piatti a base di verdure.

Disinfettante

Grazie all’alcol in esso contenuto, il vino è in grado di disinfettare e detergere.
Favorisce il riassorbimento degli ematomi e lenisce i lividi. Occorre far bollire nel vino delle foglie di prezzemolo, bagnare una garza o un batuffolo di cotone nell’infuso e fare degli impacchi.

Smacchiatore

Il vino bianco riesce a smacchiare le tracce di vino rosso sui tessuti e toglie gli aloni di grasso dalle superfici.

Fertilizzante naturale

Si può usare il vino rosso per creare un fertilizzante naturale, i suoi batteri buoni, entrano in contatto con il terreno, facendo prosperare le piante.

Marmellata di vino rosso

Ecco perché non dovresti buttare il vino andato a male! Si può addirittura preparare una deliziosa marmellata.
Portare ad ebollizione 350ml di vino rosso. Mischiare con 200g di zucchero, anice stellato e spezie. Filtrare tutto all’interno di un barattolo.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te