Perché non ci sentiamo sazi? Ecco come tenere sotto controllo l’appetito

Perché non ci sentiamo sazi? Ecco come tenere sotto controllo l’appetito e non esagerare mangiando più del dovuto.

Di mangiare abbiamo bisogno e non dovremmo privarci di una nutrizione completa e bilanciata seguendo diete estreme per dimagrire.

Spesso però mangiamo solo per gola, oppure siamo spinti ad eccedere a causa della fame nervosa.

Finanzia le società che investono nel campo immobiliare. Bridge asset offre rendimenti superiori al 10,50%

Scopri di più

Puoi finanziare partendo da soli 500€!

Dovremmo percepire la differenza e sentirci pieni dopo aver mangiato il giusto.

E invece perché non ci sentiamo sazi? Ecco come tenere sotto controllo l’appetito

L’indice di sazietà e senso di soddisfazione

La sensazione di sazietà è una risposta neurologica, regolata dall’ipotalamo. Il suo funzionamento può avere differenze che vanno da individuo a individuo, in base a fattori ormonali e genetici. Influiscono anche le dimensioni dello stomaco e la produzione di succhi gastrici.

Poi subentra la soddisfazione, che è influenzata da gusti personali, aspetti psicologici e appetibilità. Ma ci sono degli elementi oggettivi da considerare.

Questi sono la quantità di proteine contenute nell’alimento, l’indice glicemico ed il volume del cibo.

Alcuni cibi aiutano a stimolare il senso di sazietà

Le proteine aiutano a raggiungere il senso di sazietà. Mangiare cibi ricchi di proteine aiuta dunque a sentirsi pieni, questo anche perché richiede più tempo ed energie per la digestione.

Per quanto riguarda i carboidrati, a saziare di più sono quelli a basso indice glicemico.

Alcuni esempi sono mele, pesche, fagioli, piselli, latte, yogurt e riso parboiled.

Pane e pasta integrali, rispetto a quelli bianchi, hanno un indice glicemico inferiore e saziano di più.

Infine, abbiamo acqua e fibre. Con l’aumentare del volume di cibo nello stomaco, gli impulsi nervosi comunicano al cervello un senso di sazietà.

Mangiare cibi voluminosi, perché ricchi di fibre ed acqua, ma poveri di calorie, come può essere un’arancia, può aiutare a sentirsi sazi. Il volume sarà dato da acqua e fibre, mentre ci saranno pochi grassi.

Cibi piccoli, ma ad alto contenuto di grassi hanno poco potere saziante.

Perché non ci sentiamo sazi? Forse perché non mastichiamo bene. Ecco come tenere sotto controllo l’appetito

Sappiamo che la masticazione è importante perché da lì inizia il processo digestivo. Se mastichiamo bene e lentamente avremo meno problemi di stomaco ed intestino.

Masticare correttamente aiuta anche a tenere a bada la fame.

Masticando con calma si permette ai segnali di sazietà di arrivare dallo stomaco al cervello. Ci impiegano infatti circa venti minuti.

Nel frattempo assaporeremo meglio i sapori e le caratteristiche del cibo, per apprezzarlo appieno.

Perché non ci sentiamo sazi? Ecco come tenere sotto controllo l’appetito: non facciamoci del male

Abbiamo accennato all’importanza del senso di soddisfazione, che dipende anche dalle preferenze personali. Se ci imponiamo pietanze che non ci piacciono pensando così di mangiare di meno, ci sbagliamo.
Magari ne mangeremo una piccola porzione, ma poi saremo ancora più affamati e cederemo presto a un’abbuffata di compensazione.
Quindi è bene imparare a preparare cibi sani in modo gustoso e a curare anche la loro presentazione. L’appetibilità di un piatto influisce su appagamento e sazietà.
Allora è meglio riservare al pasto abbastanza tempo, sedersi ad una tavola apparecchiata e assaporare con calma un cibo preparato con cura.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.