Perché mettersi in viaggio a piedi o in bicicletta lungo questo meraviglioso cammino che attraversa alcuni incredibili borghi italiani

L’Italia è un territorio di cammini. La nostra penisola è ricoperta da meravigliosi cammini e sentieri, anche antichissimi, che attraversano valli, colline, passi montani, città e borghi. Per molti di questi il punto di arrivo è Roma, capitale spirituale d’Europa. Infatti, la maggior parte dei cammini che conosciamo oggi erano antiche vie di pellegrinaggio verso i luoghi santi di Italia ed Europa.

Ma vediamo perché mettersi in viaggio a piedi o in bicicletta lungo questo meraviglioso cammino che attraversa alcuni incredibili borghi italiani.

Il cammino di cui stiamo parlando è la Via Romea Strata, che partendo dall’Estonia attraversa tutta l’Europa centro-orientale per arrivare in Italia, a Roma. Lungo il suo percorso italiano, questa via attraversa 6 regioni in 86 tappe, per un totale di 1400km. La sua fantastica ampiezza rende questa Via la più vasta via di pellegrinaggio esistente, sicuramente in Europa.

Un cammino che affascina e accompagna per mano attraverso un’Italia spettacolare. Un cammino che è in grado di mettere in comunicazione con la propria interiorità.

Le tappe italiane e le loro diramazioni

Connessa con il sentiero proveniente dall’Austria, la Via italiana inizia a Nord-Est, in Friuli Venezia-Giulia, a Tarvisio, paese alpino mozzafiato. Tarvisio si trova al confine di tre paesi, l’Italia, l’Austria la Slovenia, e risente  delle influenze di tutti e tre.

Da Tarvisio si scende poi lungo questa regione fino alla laguna veneta.

Dalla laguna la Via rientra verso l’interno per arrivare a Padova, bellissima e famosa città monumentale del Veneto.

Da Padova si raggiunge Este, antico capoluogo Veneto prima dell’arrivo dei  Romani, si prosegue poi per la provincia di Rovigo fino ad attraversare il Po.

Si attraversa il fiume a Bondeno, in provincia di Ferrara. Poi si scende per l’Emilia passando per Nonantola, dove si trova un’antica abbazia benedettina. Si salgono gli appennini a Fanano per scendere poi poco prima di Pistoia. Passando per Pistoia e proseguendo lungo la provincia toscana si raggiunge Fucecchio, arrivo della Romea Strata che si innesta poi nella Via Francigena.

Prima di raggiungere Fucecchio, però, un bel borgo medievale in provincia di Firenze, si può visitare Vinci. Vinci è il piccolo paese dove è nato quel grande genio di Leonardo, da Vinci, appunto.

Ora che abbiamo visto perché mettersi in viaggio a piedi o in bicicletta lungo questo meraviglioso cammino che attraversa alcuni incredibili borghi italiani, non resta che partire.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te